Errori dieta in estate, ce n’è uno che rischia di sabotare ogni cosa

In estate si commettono degli errori tipici, uno in particolare che rischia di vanificare tutti gli sforzi di una dieta.

“In studio i miei pazienti mi chiedono sempre come” sopravvivere” ai periodi di vacanza 🙈, quindi perché non vedere insieme quali sono gli “errori” che vengono maggiormente commessi?!”

Se l’è chiesto sul suo profilo Instagram la Dottoressa Scala, nutrizionista e food blogger nota sul web come Non Chiamatela Dieta.

In effetti la domanda sorge spontanea anche a noi: con il caldo che avanza, le vacanze, la scarsa voglia di cucinare, come seguire un regime alimentare controllato?

Il rischio di scivolare in una serie di grossolani errori, ad esser onesti, c’è ma una sana consapevolezza può porre rimedio a tutto ciò prima ancora che il problema si verifichi.

Tra tutti gli errori, secondo la dottoressa, uno in particolare rischia di rivelarsi veramente deleterio, una vera e propria mossa di autosabotaggio. Scopriamolo insieme così da evitarlo.

L’errore della dieta in estete rovina i piani

frutta
Foto da Instagram @non_chiamatela_dieta

Qual è secondo la dottoressa Scala l’errore di alimentazione più comune in estate? “Sostituire il consumo di frutta fresca con i succhi di frutta“.

In effetti si tratta di una scelta veloce, fresca e pratica che può trarci in tentazione, dimenticando però che le due alternative non sono assolutamente equipollenti.

In primis occorre patire dal presupposto che, per quanto possa selezionare un marchio di buona qualità, la percentuale di frutta all’interno si un succo non sarà mai del 100%. A ciò si aggiungano poi:

– Perdendo la parte della masticazione si perde di conseguenza la sensazione di aver mangiato. Il succo di frutta viene infatti percepito non come un alimento ma come una semplice bevanda
– La parte fibrosa della frutta, un contributo prezioso per il benessere del nostro sistema intestinale e fondamentale in tantissimi processi metabolici, nonché nel garantire una buona percezione di sazietà, viene meno
– Molti succhi presentano un quantitativo notevole di zuccheri aggiunti che, a lungo andare e tenendo conto del rilassato modo vacanziero, possono avere un effetto sul nostro peso corporeo
– Sempre il quantitativo di zucchero rischia di innescare velocemente un ritorno della fame, spingendo dunque poi a consumare ancora altro cibo poco tempo dopo.

LEGGI ANCHE –> Segui una dieta fai da te e non riesci a perdere peso? Ecco in cosa stai sbagliando

Se dunque cediamo ogni tanto a un bicchiere di succo di frutta nessun problema ma, qualora reiterassimo con costanza questa scelta nel tempo, occorre esser consapevoli che si sta innescando una cattiva abitudine alimentare.

Come evitare? Scegliamo uno o più frutti di nostro gradimento e ricordiamo di acquistarli con costanza, così che in casa non manchino mai. I succhi, invece, lasciamoli se possibile sullo scaffale del supermercato.