Svelato cosa mangiare a cena per perdere calorie e dimagrire: ecco i pasti ideali

perdere calorie a cena
Fonte: Canva

Ecco cosa mangiare a cena per perdere calorie e dimagrire: scopriamo i pasti ideali per non appesantirsi e restare in forma.

I nutrizionisti consigliano di non abbuffarsi a cena ma di prediligere pasti sani ed equilibrati dando spazio a cibi leggeri e digeribili per favorire anche il sonno. Nella diete dimagranti è infatti molto importante dormire una quantità sufficiente di ore altrimenti si rischia l’effetto contrario.

E non è un caso che esiste il detto colazione da re, pranzo da principe e cena da povero. Del resto si tratta di un detto popolare ma che trova effettivamente riscontro anche nella realtà.

Spesso però ci ritroviamo la sera super affamate perché magari durante il giorno abbiamo mangiato poco e di fretta. Come fare allora? Scopriamo cosa mangiare a cena per perdere calorie e dimagrire.

Ecco la cena ideale per perdere peso e dimagrire

perdere calorie a cena
Fonte: Canva

Gli esperti della nutrizione affermano che dopo le 18 è meglio evitare di consumare i carboidrati, se si vuole perdere peso, ecco perché in tanti prediligono una cena proteica. E poi c’è che afferma che consumando le giuste quantità è possibile mangiare di tutto.

Una cosa è certa però la cena, essendo uno dei pasti principali, dovrebbe rappresentare circa il 30-35% delle calorie giornaliere. Anche se non ci sono alimenti reputati obbligatori la sera è meglio evitare quelli pesanti, specie se si hanno problemi digestivi. Meglio quindi lasciar stare grassi o alimenti ricchi di fibre.

Consumare una cena proteica è di sicuro uno dei metodi migliori per tenere a bada il peso e perdere calorie. Uova, carne, pesce, legumi o soia sono tutte fonti proteiche. Scopriamole una ad una.

LEGGI ANCHE –> Come abbinare i legumi a tavola per ottenere più benefici 

1) Uova. Consumare una cena a base di uova può essere ottimo dal punto di vista calorico. In genere sono consigliate dalle 2 alle 4 uova a settimana poi dipende dai valori ematici del proprio colesterolo. C’è anche chi ne consuma di più ma occhio a tenere sotto controllo i propri valori del sangue. Nelle uova ci sono grassi saturi e insaturi e micronutrienti come fosforo, zolfo, ferro, calcio che si assimilano facilmente.

2) Carne. Anch’essa contiene proteine ad alto valore biologico, non contando la vitamina B12, i sali minerali quali ferro e zinco, e infine gli acidi grassi essenziali. Come ben sappiamo è un alimento che ha molti aspetti positivi per l’organismo ma non bisogna abusarne in quanto quella conservata contiene sostanze cancerogene.

3) Pesce. Simile alla carne contiene però più acidi grassi essenziali i cosiddetti grassi buoni. L’unico aspetto negativo del pesce può essere quello di essere pescato in acqua contaminate. Fare quindi attenzione a provenienza e freschezza. Per il resto via libera al consumo.

4) Legumi e soia. Contengono molte fibre e apportano sia carboidrati che proteine vegetali. Ma anche la vitamina B ed E. L’unico lato negativo è che possono dare qualche problema digestivo per la presenza di fibre e creare flatulenza. Per il resto si possono consumare tranquillamente.

C’è poi chi predilige i carboidrati a cena ma a patto di non averli consumati anche a pranzo. In tal caso consumandoli si favorirà la produzione di serotonina e quindi migliorerà anche la qualità del sonno.

Se invece vogliamo stare leggeri una soluzione ottima è quella di consumare solo verdure a patto di aver consumato durante la giornata tutte le altre fonti nutritive come carboidrati, grassi e proteine.