Non trovi l’ombretto o il blush perfetto? Forse ancora non ti sei posta la giusta domanda

No, non è solo questione di moda o stagione, trovare l’ombretto o il blush perfetto dipende tutto da una sola domanda, quella che quasi nessuna di noi sa di doversi porre.

Il colore perfetto, un obbiettivo a dir poco imprescindibile per ogni amante del make up.

Siamo sempre alla ricerca del rossetto perfetto, dell’ombretto perfetto, del fondotinta perfetto e, ovviamente, del blush perfetto. In tutti questi casi “perfetto” è sinonimo di “del colore gusto”, un dettaglio non da poco e, certamente, non da dare per scontato.

Che cosa rende allora così difficile la caccia a questa sfumatura da 10 e lode? Probabilmente qualche volta può esser un’oggettiva penuria di alternative, anche se certo oggi giorno non c’è marchio che non presenti un buon numero di varianti per ogni suo prodotto, ma il più delle volte, incredibile ma vero, siamo proprio noi a non sapere bene che cosa cercare: a volte ci convinciamo che un colore faccia al caso nostro, quando poi si rivela un clamoroso scivolone, altre volte ancora poi proprio non abbiamo idea di quale direzione prendere.

Il problema, a quanto pare, è nella domanda stessa che dovrebbe condurci alla scoperta delle sfumature a noi più adatte. In molte si basano sul colore degli occhi, sulla pelle più o meno scura, persino sulla tonalità dei capelli ma tutte o quasi dimenticano l’unico vero dato importante: il sottotono.

Conoscere il proprio sottotono è infatti indispensabile per ogni scelta legata ai colori del make up, dal correttore al blush. Tu sei consapevole del tuo sottotono? Forse possiamo aiutarti.

Il blush perfetto dipende dal sottotono come ogni prodotto make up

incarnato
Foto da Canva

La prima domanda da porsi è ovviamente la seguente: che cosa è il sottotono? Si definisce così la tonalità sottopelle che si riflette o viene fuori contro il bianco. Non è due propriamente il colore della pelle, che in effetti esiste in sfumature infinite: il sottotono può essere solo caldo o freddo.

Per scoprire a quale dei due schieramenti appartieni indossa una maglia bianca, esponiti alla luce naturale e guardati allo specchio: ti sembra di avere una pelle che tende al giallo-rosso (toni caldi) o all’azzurro-rosa (toni freddi)?

Risposto a tale quesito sei già a metà dell’opera. Vediamo ora più nel dettaglio come scegliere i diversi cosmetici in base al proprio sottotono.

LEGGI ANCHE –> Pelle chiara, scura, con lentiggini: scopri come scegliere il rossetto più adatto al tuo incarnato

Fondotinta – Il modo migliore per verificare l’armonia del fondotinta scelto con il proprio sottotono sarà applicarlo nella zona che va dalla mascella al collo: lì vedrai alla perfezione se hai scovato il giusto match. Se hai un sottotono freddo, scegli un fondotinta a base azzurra o rosa, se hai un sottotono caldo, scegline uno a base gialla.

Blush – Qui il discorso è decisamente più articolato. Le persone con pelle molto scura dovrebbero scegliere un blush color prugna se hanno un sottotono freddo e uno arancione-bronzo se hanno un sottotono caldo. Con la pelle chiara e fredda stanno bene blush rosati, mentre con la pelle chiara ma il sottotono caldo meglio un blush beige o sul giallo.

Ombretto – Con un sottotono caldo andranno benissimo ombretti dalle sfumature dorate, come verde, marrone, oro e rosa. Se si ha invece un sottotono freddo, ombretti blu, grigi, argentati, rosa o prugna saranno i più consigliati.

Rossetto – In linea di massima i rossi e marroni caldi, così come tonalità più chiare come il color champagne, vanno bene per pelli dal sottotono caldo, mentre viola, rosa, o gloss trasparente sono perfetti per pelli fredde e scure.

Questo per quanto riguarda in generale i prodotti più usati. Ricordate di chiarirvi le idee prima di andare in profumeria e soprattutto, là dove possibile, provare ogni cosa esclusivamente sotto una luce naturale: fidatevi, farà la differenza.

Fonte: wikihow

Da leggere