5 errori da non commettere in estate per un’abbronzatura perfetta e duratura. Scopri di più!

Ecco i 5 errori da evitare per un’abbronzatura uniforme e bellissima. Il risultato sarà impeccabile, a prova di selfie! Scopri subito di più!

Manca poco ormai all’estate. Già progettiamo le vacanze, alla ricerca delle mete più gettonate. Abbiamo voglia di relax, dopo oltre un anno di divieti e restrizioni. L’emergenza sanitaria non è ancora finita, ma gli esperti ci rassicurano sul fatto che sarà un’estate più tranquilla.

Le località di mare vanno per la maggiore, anche quest’anno. Molti italiani, nonostante tutto, non rinunceranno al piacere di prendere la tintarella in spiaggia. Tutte noi vogliamo un’abbronzatura perfetta e duratura, senza scottature. Con la pelle ambrata ci sentiamo più belle e seducenti.

Quindi sì al sole, ma con cautela! La pelle va difesa con un buon latte solare protettivo. I dermatologi raccomandano di evitare un’esposizione prolungata al sole, soprattutto nelle ore più calde.

L’abbronzatura migliore è quella presa con gradualità. La smania della tintarella, spesso ci fa commettere errori imperdonabili. Ce ne sono 5 molto comuni che andrebbero evitati ad ogni costo! Scopriamo insieme quali sono e perché non vanno commessi.

I 5 errori da evitare per un’abbronzatura da copertina!

donna
(Adobe Stock)

Spesso, quando prendiamo la tintarella, commettiamo dei passi falsi. In particolare, ci sono 5 errori che possono compromettere la nostra abbronzatura che, di conseguenza, non durerà a lungo. Ecco quali sono, te li riassumiamo. Magari, ti accorgerai di qualche cattiva abitudine e potrai correggerla.

  • Mettere il latte solare protettivo in spiaggia. Lo facciamo quasi tutte ed è un errore. La protezione va spalmata a casa, su tutta la pelle. Inoltre, l’applicazione va fatta almeno mezz’ora prima dell’esposizione al sole.
  • Non rinnovare la protezione. E’ sbagliato! Il latte solare va rispalmato già dopo due ore dalla prima applicazione, soprattutto se ci si bagna spesso. Ma, questo, non significa che puoi stare al sole senza limiti di tempo!
  • Riciclare vecchi abbronzati. Non farlo mai! Non riutilizzare quelli avanzati, magari dell’estate precedente. Questi prodotti hanno una scadenza precisa, indicata sempre sulla confezione di vendita.

LEGGI ANCHE –> Creme solari, creme abbronzanti e creme autoabbronzanti: che differenza c’è e a cosa servono

  • Mescolare più prodotti. E’ uno sbaglio perché i filtri possono essere molto diversi. Quindi, evita i ‘pasticci di creme’ e, ancor di più le ‘miscele’ di oli. Non ti aiuteranno ad abbronzarti prima, anzi, potresti scottarti! Fai attenzione anche alle quantità. In media, un corpo adulto, ha bisogno di circa 36 grami di latte abbronzante, cioè l’equivalente di sei cucchiaini da caffè.
  • Non usare il doposole. Mai commettere questo errore! Dopo la doccia, questo prodotto aiuta ad idratare la pelle e ripristina il film idrolipidico di superfice. Scegline uno adatto alle tue esigenze, magari lenitivo e rinfrescante.

Queste sono le cattive abitudini più diffuse quando si parla di abbronzatura. Ovviamente, tieni conto che, le labbra, sono molto sensibili. Quindi il consiglio è di proteggerle con uno stick specifico, per prevenire herpes ed altri inestetismi.

Prima di andare in spiaggia, evita anche di mettere profumi o deodoranti a base di alcol. Potrebbero interferire con l’abbronzante, procurandoti seri problemi alla pelle. Inoltre, se hai molti nei, chiedi sempre consiglio al tuo dermatologo di fiducia per proteggerli al meglio.

Con queste piccole accortezze, potrai avere un’abbronzatura perfetta e duratura, a prova di selfie. Non è poi così difficile, serve soltanto un po’ di attenzione in più!

 

 

 

Da leggere