Pasta frolla perfetta, gli errori da evitare che non tutti conoscono

Dagli ingredienti ai tempi di lavorazione e di riposo: tutti i particolari sono importanti per avere una pasta frolla perfetta da usare per torte, crostate e biscotti

Se ci pensate bene, la pasta frolla è un po’ dappertutto. Nei biscotti, nelle torte, nelle crostate, perché questa è una base versatile e non tradisce mai. Una preparazione facile? Sì, a patto che sappiamo evitare alcuni inconvenienti che sicuramente rovineranno il risultato finale. Vediamo insieme tutti i passaggi chiave della ricetta e i consigli per non sbagliare.

RISPETTARE GLI INGREDIENTI

farina
il trucco della farina per pulire le vongole (Istock)

Sono quattro gli ingredienti base della pasta frolla perfetta: farina, zucchero, burro e uova. Ecco, l’ordine è questo e i tempi per prepararla sono questi, non scordatevelo mai. Nella prima fase le uova non c’entrano nulla.
Sul piano di lavoro dovete versare la farina, fare la classica fontana, poi inserire lo zucchero e il burro, procedendo alla ‘sabbiatura’, lavorandoli insieme. Solo quando sono tutti incorporai e quindi hanno la consistenza come di una sabbia, a quel punto unite anche le uova ed eventualmente cacao, vaniglia o altri aromi.
Il burro per la pasta frolla deve essere rigorosamente freddo, non ci sono scorciatoie, Quindi tiratelo fuori dal frigorifero soltanto all’ultimo momento, quando siete sicure di partire con l’impasto della pasta frolla.

Pasta frolla perfetta, con pochi passaggi il risultato è al bacio

adobestock

ZUCCHERO E SALE, GLI ALLEATI PERFETTI
Quale zucchero scegliere per una frolla dolce al punto giusto? Uno penserebbe subito a quello semolato. Non è un errore ma potete fare meglio., Se volete un risultato da chef, dovete invece utilizzare lo zucchero a velo, che dà un’altra consistenza alla base e il risultato finale sarà da applausi.
Invece un ingrediente che molte dimenticano è il sale. Non tanto ne basta un pizzico ma è essenziale per un buon sapore alla fine.

I TEMPI GIUSTI
Lavorare la pasta frolla è anche un buon modo per fare ginnastica in casa. Per questo non abbiate paura a lavorare con le mani. Ma dovete fare in fretta, perché le pause sono nemiche di questa lavorazione. Usate i polpastrelli, impastate velocemente e otterrete due risultati: tonificare le braccia e realizzate una base golosa.
E già che ci siamo, ricordatevi che per impastare dovete avere fretta, per stendere il panetto no.

pasta frolla
Pasta frolla – Fonte: Pixabay

Pressatela,m avvolgetela nella pellicola alimentare e poi lasciatela riposare per almeno 40-45 minuti in frigorifero. Se invece infornate una crostata, una torta, dei biscotti tenendo la frolla a temperatura ambiente il rischio che si sfaldino in cottura è molto alto e tutta la vostra fatica non sarà servita a nulla.

Da leggere