Combinazioni alimentari corrette: ecco il segreto per dimagrire e facilitare la digestione

combinazioni alimentari corrette
Fonte: Canva

Non tutti i cibi sono abbinabili fra di loro dal punto di vista nutrizionale. Esistono infatti alcune combinazioni alimentari corrette: ecco il segreto per dimagrire e facilitare la digestione.

Forse non tutti sanno che alcuni cibi all’apparenza sani se abbinati tra di loro possono rallentare la digestione e ostacolare i processi di dimagrimento. 

Ci sono infatti molte associazioni alimentari assolutamente sconsigliate dal punto di vista nutrizionale perché appunto tendono a non facilitare questi processi nell’organismo.

Al contrario esistono anche le combinazioni alimentari cosiddette corrette che invece stimolano la digestione e facilitano il processo di dimagrimento. Scopriamo quali sono le coppie giuste.

Ecco le combinazioni alimentari corrette che ci aiutano a dimagrire

combinazioni alimentari corrette
Fonte: Canva

Quando decidiamo di intraprendere una dieta dovremo tener conto delle quantità che introduciamo, dei condimenti ma non sottovalutare le giuste associazioni dei cibi.

Esistono infatti delle accoppiate vincenti che facilitano la digestione e gli organi a svolgere le loro funzioni vitali al meglio. Non solo, agevolano anche i processi di dimagrimento.

Ma quali sono le combinazioni alimentari corrette? Scopriamo le coppie vincenti.

1) Pane e olio. La classica merenda che offriamo anche ai bambini. Meglio ancora se il pane è tostato. L’olio permette ai carboidrati del pane di essere assorbito più lentamente evitando picchi glicemici così da mantenere più stabile l’insulina e l’appetito.

2) Fiocchi d’avena e noci. Per la colazione scegliamo quest’accoppiata vincente. Entrambi questi cibi sono ricchi di magnesio che aiuta nei processi cognitivi e aiuta contro la stanchezza. Non solo, qui troviamo anche ferro e rame che incentivano la produzione dell’emoglobina. Inoltre, promuovono la motilità intestinale e la circolazione.

3) Insalata condita con olio evo e pasta. Iniziare il pasto con un piatto di insalata e poi mangiare la pasta è altamente consigliato. Abbinando i lipidi dell’olio con le fibre delle verdure si rallenta l’assorbimento dei carboidrati della pasta. In questo modo si evitano picchi glicemici e aumenta il senso di sazietà.

LEGGI ANCHE –> Se vuoi dimagrire devi saper associare gli alimenti fra di loro: le combinazioni da non fare

4) Cereali e legumi. Ottimo questo connubio perché nei cereali ci sono piccole dosi di amminoacidi al contrario presenti in gran quantità nei legumi. In questo modo si forma una catena proteica simile a quella che c’è nella carne. Possiamo unire allora riso integrale e piselli o ceci. Ottimo anche farro e orzo con fagioli o lenticchie. Insomma spazio alla fantasia.

5) Pomodori e cipolla. Molti pensano di unire mozzarella e pomodori invece la giusta combinazione è tra pomodori e cipolla entrambi crudi. Ricchi di sali minerali i pomodori sono poco diuretici, cosa che invece lo sono le cipolle. Insieme contrastano la ritenzione idrica e il drenaggio renale.

Antipasto
Tosta salata Foto:Adobe Stock

6) Rucola e salmone. Il salmone fornisce la vitamina D stimolando l’assorbimento di calcio presente nella rucola. Se vogliamo assimilare al meglio questo minerale ecco la combinazione ideale.