La vostra storia è al capolinea? Con queste piccole astuzie sarà più semplice gestirla

Storia al capolinea? Scoprilo così e trova i giusti rimedi per tornare allo splendore di un tempo.

L’amore è un sentimento prezioso e speciale. È in grado di farci sentire sempre sopra le nuvole e di infonderci positività come poche altre cose al mondo. Allo stesso modo, però, è in grado di buttarci per terra con estrema violenza e senza darci modo di rallentare la caduta. Una brutta esperienza che coinvolge solitamente chi si trova a ricevere un ben servito inatteso o chi dopo un periodo di idillio, si rende conto che la storia non è più radiosa come un tempo.

Ma come fare a cogliere per tempo i segnali di una crisi? La verità è che ciò è possibile così come lo è rimettere a posto le cose. Affinché ciò avvenga, però, è indispensabile che la coppia sia ancora unita dall’amore e che abbia una gran voglia di cooperare per migliorare le cose.

Come capire se la coppia è giunta al capolinea e cosa fare per cambiare le cose

coppia in cirsi, come comunicare
Comunicaizone nella coppia in crisi (Istock Photos)

In genere, una storia che inizia a spegnersi porta con se diversi segnali che possono essere riassunti in cinque passaggi:

  • Gli sguardi che ci si lanciava di continuo cambiano o diventano più spenti
  • Si parla di meno
  • Ci si sente meno coinvolti
  • Non si ride più insieme
  • Si cerca meno spesso l’intimità

A due occhi attenti basterebbe davvero poco per capire quando agire. Tante volte, però, la vita di tutti i giorni ci distrae portandoci a non notare proprio tutto o a rimandare ogni cosa, giustificando alcune mancanze con la stanchezza, i problemi del momento o delle tensioni immaginarie.

La verità è che affrontare di petto ogni problema nel momento in cui si presenta è la prima cosa giunta da fare per riprendere le cose finché si è in tempo.

Ai primi segnali, quindi, si dovrebbe parlare e cercare di trovare un punto di incontro al fine di migliorare le cose. Ma cosa fare esattamente? A seguire alcune semplici dritte che per molte coppie hanno però fatto la differenza.

LEGGI ANCHE -> Sveliamo il segreto, che nessuno conosce, per evitare che la coppia scoppi a causa di questo problema comune

Fonte: Istock

Essere sinceri. Parlare con franchezza dei problemi della vita a due è un buon modo per affrontare insieme eventuali problemi e per combattere insieme per risolverli. Certo, a volte non è facile dover ammettere che qualcosa è cambiato. La sincerità, però, alla lunga paga sempre e in casi come questo può fare la differenza.

Cambiare le dinamiche di coppia. A volte quando la coppia da segni di cedimento, cambiare le dinamiche al suo interno può esser un buon nuovo punto di ripartenza. Aiuta infatti a riscoprirsi sotto aspetti diversi, ad abbattere un po’ una routine diventata noiosa e a riaccendere sentimenti e passione.

Ricordarsi perché ci si è innamorati. Anche un tutto nel passato può fare molto. A volte, infatti, ricordarsi il perché ci si è innamorati può aiutare a ricordare come ci si sentiva e a riprovare sentimenti dimenticati. Un modo sicuramente importante per riprendere in mano il destino della coppia, offrendogli una nuova chance.

Quando tutto ciò non basta, ci si può rivolgere ad un terapista di coppia. In questo modo si potrà imparare a comunicare in modo diverso e più efficace. D’altro canto è importante anche imparare a lasciare andare.


Qualora la situazione non fosse in alcun modo recuperabile, è quindi importante riuscire a capire quando fermarsi e imparare ad affrontare la fine della storia. Un momento spiacevole ma che prima si affronta e prima lascerà il modo di ricominciare a vivere.

Da leggere