Le donne stanno usando un escamotage per nascondere i fianchi larghi, basta usare questo capo

Giacche kimono fianchi larghi

Le giacche kimono sono una soluzione geniale per i look di primavera! I motivi? Tantissimi, e le ragazze dai fianchi larghi li ameranno tutti!

La primavera è la classica stagione degli spolverini e dei capispalla da portare in tante occasioni per ripararsi dal venticello o per dare movimento e leggerezza a un outfit troppo statico.

A questo scopo le giacche kimono risultano assolutamente perfette, a patto naturalmente di conoscere i loro punti forti e di imparare a sfruttarli.

Innanzitutto è bene sapere che si tratta di giacche estremamente fluide, che si appoggiano sulle spalle e “svolazzano” tutto intorno al corpo creando onde e volumi morbidi.

Possono essere allacciate in vita alla maniera dei veri kimono della tradizione giapponese, ma possono anche essere indossare aperte, come una giacca estremamente comoda.

Le giacche kimono sono il capo ideale della primavera

Giacche kimono fianchi larghi
(Pinterest)

Quando pensiamo al kimono immaginiamo in genere un abito formale molto colorato e decorato, stretto in vita da un’ampia cintura formata da strati sovrapposti di stoffa.

Il kimono secondo la moda occidentale è invece un capo che può essere realizzato in molti tessuti differenti, da quello più opaco e pesante a quello più leggero e scivoloso.

Se portato aperto è in grado di nascondere le curve senza infagottare il corpo e senza appesantire l’outfit, che al contrario darà l’impressione di essere arioso e gradevole.

Naturalmente può essere indossata anche con cinture più o meno alte che riprendano fedelmente il modello originale del capo, ma si tratta di una scelta da fare con molta attenzione: è utilissima per sottolineare un fisico a clessidra, ma rischia di mettere in evidenza proprio la curva dei fianchi che si intendeva nascondere.

Esattamente come i suoi antenati orientali, la giacca kimono è in genere decorata con fantasie a grandi elementi stampati. Per quanto sia una caratteristica identificativa di questo capo, la fantasia “di impatto” può giocare un brutto scherzo a chi ha deciso di indossare la giacca kimono per nascondere i fianchi larghi oppure qualche chiletto di troppo.

Le stampe visivamente ingombranti, infatti, tendono ad allargare la figura e a concentrare l’attenzione dell’osservatore su quella specifica parte dell’outfit. Il segreto, naturalmente, sta nello scegliere colori scuri e stampe non troppo chiassose, in maniera da “compensare” in qualche modo l’effetto distorcente dei motivi decorativi.

Come abbinare le giacche kimono?

Giacche kimono fianchi larghi
(Pinterest)

Questo capo è in grado, da solo, di “tenere in piedi” un intero outfit. Per questo motivo è assolutamente necessario abbinarlo a elementi semplici e dai colori neutri, come jeans skinny, top o body dai colori neutri. Per mimetizzare ulteriormente i fianchi si potrebbe scegliere di indossare un paio di pantaloni e un top neri, scegliendo una casacca che superi il punto vita e copra i fianchi.

Si tratta di un abbinamento assolutamente perfetto per arricchire un guardaroba gipsy o boho chic.

Scegliendo lo stesso colore per pantaloni (o gonna) e top, si riuscirà a nascondere ancora più facilmente la linea “troppo curva” dei fianchi, contribuendo a nasconderli sotto ai volumi morbidi e mobili della giacca kimono.

Questo tipo di giacca può essere anche abbinata a pantaloni palazzo: in questo caso sarà meglio però portare la giacca chiusa con una cintura, in modo da evitare che l’outfit, nella sua interezza, cancelli completamente le curve del corpo (come nella foto qui sopra).

Data la loro grande versatilità è possibile giocare con le giacche kimono per creare una lunga serie di look, dal più elegante al più sportivo. Questo capo può essere abbinato infatti anche a un paio di mini shorts di jeans per un look glamour ma allo stesso tempo sportivo e con una punta di aggressività che non guasta mai!