Skin care routine: tutti i must have per una pelle viso più fresca e rimpolpata

Ad ogni pelle la sua skin care routine. Dopo i 30 anni iniziano a comparire i primi segni del tempo. Scopri tutti i must have per un viso più fresco.

Avere un incarnato sano e luminoso è l’ambizione di quasi tutte le donne. La pelle va detersa e idratata quotidianamente, con prodotti specifici. Ma non bisogna scegliere a casaccio, mescolando creme su creme. Bisogna sempre partire dal proprio tipo di pelle.

Chi ne ha una mista o grassa, tendente ad acne da lieve a moderata, deve prediligere prodotti non comedogeni. Questo perché brufoli e comedoni spuntano come conseguenza di pori ostruiti da cellule morte e sebo in eccesso. Prodotti simili hanno una texture leggera, non grassa. Esistono anche fondotinta non comedogeni, che lasciano respirare la pelle senza appesantirla.

skin care
(Adobe Stock)

Ad ogni pelle la sua skin care routine. E’ un’espressione con la quale s’intende l’insieme dei prodotti giusti da utilizzare quotidianamente. Ci sono skin care da giorno e da notte.

Molto dipende dalle genetica, dallo stile di vita e dalle abitudini alimentari. Ma, senza dubbio, dopo i 30 anni compaiono i primi segni del tempo. E’ importante fare prevenzione, seguendo la skin care routine più adatta alle propria esigenze.

In questo articolo vogliamo parlarti dei must have irrinunciabili per la cura del tuo viso. Scopri trucchetti e rimedi per una pelle più fresca e rimpolpata.

Routine skin care viso: consigli pratici per non sbagliare

Se la tua pelle ti sembra più spenta, con tono ed elasticità minori, allora forse è arrivato il momento di cambiare la tua skin care quotidiana. La pelle del viso tende ad abituarsi ai prodotti. Quando capita, i risultati non sono più così evidenti.

Ma vediamo insieme quali sono i passaggi da seguire per una pelle a prova di selfie! Li schematizziamo per una maggiore comodità.

skin care
(Adobe Stock)

  • Primo step, detergi bene. E’ il momento più importante per liberare la pelle dalle impurità dovute all’azione degli agenti atmosferici. Inoltre, di notte, la pelle perde più acqua e le ghiandole sebacee lavorano di più. Risultato: al mattino, il tuo viso sarà unto. Devi usare detergenti delicati, che rispettino il ph naturale della pelle. Puoi optare per un buon latte detergente, un’acqua micellare oppure per mousse o gel più leggeri, ideali per pelli grasse.
  • Passa ad idratare. E’ il passaggio successivo. La tua skin care deve includere un buon siero e una crema idratante. Il primo prodotto è detto anche booster e agisce più a fondo. Il secondo, invece, nutre la pelle in superficie. Le creme da giorno sono specifiche a seconda che la pelle sia secca, grassa o mista.

LEGGI ANCHE –> Skin Care a 40 anni: ecco come si fa e quali prodotti utilizzare

  • Attenzione al contorno occhi. Va scelto in base alle esigenze. Se hai borse e occhiaie, allora devi optare per uno di tipo decongestionante. Ci sono poi quelli antirughe per i segni d’espressioni e, infine, quelli a effetto filler per rimpolpare la pelle.
  • Ultimo step. Nutri la pelle prima di andare a letto. E’ l’ultima fase. Solitamente si raccomandano sieri leviganti o riparatori, che agiscono di notte su macchie e piccole cicatrici, anche da acne. Questi prodotti aiutano rigenerare la pelle.

Seguire una buona skin care routine non è poi così difficile. Ma, se non sai esattamente quali prodotti applicare, è sempre bene affidarsi ai consigli del dermatologo di fiducia. Il fai-da-te ci può stare, ma solo se conosci bene le esigenze della tua pelle.

 

 

 

 

 

Da leggere