Skin Care a 40 anni: ecco come si fa e quali prodotti utilizzare

La skin care di una donna di 20 anni non può essere identica a quella di una donna di 40: il metabolismo cellulare cambia radicalmente e ha bisogno di essere supportato in maniera differente. Ecco allora quali prodotti utilizzare e quali strategie eseguire sulla pelle che sta manifestando le prime rughe.

skincare 40 anni
(Instagram)

Rispetto agli splendori giovanili la pelle matura perde elasticità e compattezza, inoltre la luminosità cala drasticamente, poiché il rinnovo cellulare, che durante la giovinezza avviene di continuo, comincia a essere effettuato più di rado.

Per questo motivo tutti i passi della skin care viso intorno ai 40 anni devono essere mirati a sostenere la pelle mentre sta attraversando dei cambiamenti biologici importanti. 

L’idratazione e l’esfoliazione costanti saranno strumenti di bellezza fondamentali, da utilizzare con attenzione e costanza estreme.

Skin Care a 40 anni: cosa cambia?

skincare 40 anni
(Instagram)

La skin care è una routine a tutti gli effetti: per massimizzare i risultati è importante creare un piano settimanale e giornaliero e rispettarlo con la massima puntualità. Ecco quali sono le attività da svolgere per una perfetta skin care per pelli mature.

Scrub settimanale

Per accelerare e favorire il ricambio cellulare della pelle del viso sarà importantissimo prendere l’abitudine di effettuare uno scrub delicato una o due volte a settimana, a seconda della qualità e della sensibilità della pelle.

Si potranno utilizzare tranquillamente prodotti di fabbricazione industriale, quindi acquistabili in qualunque profumeria, sia a prodotti esfolianti fatti in casa, realizzati con ingredienti completamente naturali.

Al momento di compiere la scelta tra questi due approcci è importante tener presente che la preparazione di prodotti di bellezza assolutamente naturali necessita di tempo e di organizzazione, inoltre, non contenendo prodotti conservanti, i preparati naturali durano molto poco e quindi devono essere sostituiti in continuazione.

Ultimamente è tornata molto in voga un’antichissima usanza di bellezza utilizzata anche dalle donne orientali: lo spazzolamento a secco del viso, conosciuto anche come brushing. Per effettuarlo si possono utilizzare spazzoline in fibra naturale e di piccole dimensioni da sfregare delicatamente sul viso con movimenti circolari, oppure acquistare le modernissime spazzole elettriche che assomigliano in tutto e per tutto agli spazzolini elettrici che utilizziamo ormai da decenni. Esattamente come gli apparecchi elettrici per l’igiene orale, le spazzole elettriche per il brushing del viso assicurano una rimozione molto più efficace delle cellule morte e quindi sono in grado di donare al viso un aspetto più giovane e visibilmente più luminoso.

Detersione accuratissima

Se lo scrub è un’attività a cui dedicarsi a scadenza piuttosto lunga, la perfetta detersione del viso per eliminare impurità e residui di trucco dev’essere effettuata ogni sera prima di andare a dormire e con prodotti efficaci, in grado di rimuovere anche il trucco waterproof senza irritare pelle e occhi.

Non dimenticare il booster

booster sono prodotti concentratissimi che si utilizzano in gocce come un siero. Vanno applicati prima di andare a dormire sulla pelle perfettamente detersa e vanno massaggiati accuratamente al fine di favorire un perfetto assorbimento.

I boost contengono sostanze in grado di nutrire la pelle in profondità donando al viso un aspetto luminoso e tonico anche in un periodo di forte stressi fisico e mentale.

La crema idratante

Tra i 35 e i 40 anni si dovrebbe cominciare a utilizzare le creme antirughe necessarie a minimizzare i primi segni del tempo, che generalmente compaiono intorno agli angoli degli occhi e della bocca, cioè nei punti in cui la pelle del viso è sottoposta a stress maggiore a causa dei continui movimenti dovuti alla nostra espressività.

Le creme anti age, disponibili in formulazioni adatte alla notte e al giorno, contengono principi attivi che stimolano il turnover cellulare e che quindi rinnovano letteralmente la pelle mentre ci si riposa.

Le maschere: un tocco di magia

In commercio si trovano ormai moltissime maschere per il viso in grado di svolgere azioni differenti per la bellezza della pelle. Per la skin care intorno ai 40 anni si dovrebbero prediligere maschere idratanti e schiarenti, in particolare quelle arricchite con acidi della frutta vitamina C, in grado di svolgere un’azione importante e del tutto naturale contro le inestetiche macchie cutanee che spuntano sempre da una certa età in poi a causa di una scorretta o troppo prolungata esposizione al sole.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti