Tarte Tatin: la ricetta e i trucchi per preparare la torta squisita nata da un errore

La tarte tatin è un dolce di origini francesi nato per sbaglio da un errore: ecco la ricetta e i trucchi per preparare questa torta squisita a base di mele.

Un dolce di origini francesi, nato da un errore all’inizio dello scorso secolo grazie alle sorelle Carolina e Stephanie Tatin, proprietarie di un albergo a Loret-Cher, in Francia.

La tarte tatin è una classica torta alle mele rovesciata, con una base croccante e bassa fatta con le mele caramellate e il burro poi ricoperta di pasta briseè e infine si capovolta una volta terminata la cottura in forno.

Un dolce squisito nato però da un errore, si narra infatti che Stephanie rimediò all’ultimo allo sbaglio commesso mentre preparava la torta di mele. In pratica aveva scordato di mettere alla base della torta la pasta briseè infornando le mele senza senza lo strato inferiore.

Non appena se ne accorse decise di mettere la pasta briseè sopra e di rimettere la torta in forno. Una volta cotta la capovolse sul piatto e fu subito un successo fra gli avventori del suo hotel. Da lì nacque la tarte tatin. 

Ecco la ricetta della tarte tatin e i trucchi per realizzarla alla perfezione

tarte tatin
Fonte: Canva

Premesso che ci sono diverse versioni della tarte tatin, essendo una ricetta che deriva dalla tradizione culinaria francese, proponiamo una versione abbastanza semplice. Dovremo realizzare una pasta briseè, altrimenti potremo prenderne una già pronta se abbiamo fretta, e il caramello che poi dovremo versare sopra le mele.

E ora scopriamo la ricetta passo passo.

Ingredienti per la pasta briseè

  • 250 gr di farina
  • 120 gr di burro freddo
  • 70 gr di acqua fredda
  • un pizzico di sale

Per guarnire

  • 4 mele renette
  • 150 g zucchero
  • 60 g burro
  • acqua q.b.

Procedimento

Prepariamo la pasta briseè mescolando con le mani farina, burro freddo a pezzi, sale e acqua fredda. Formiamo un impasto che compatteremo con le mani senza lavorarlo troppo altrimenti lo scaldiamo. Formiamo un panetto avvolgiamolo nella pellicola e mettiamolo in frigorifero per almeno 30 minuti.

Intanto occupiamoci delle mele. Le sbucciamo e le tagliamo a spicchi facendole prima in 4 e poi tagliandole fino a farle diventare 8 pezzi ciascuna.

Per evitare che anneriscano intanto mettiamo su il caramello. In un pentolino mettiamo lo zucchero e mezzo bicchiere d’acqua a fiamma bassa. Quando il caramello inizia a diventare color marrone significa che è pronto ci vorranno all’incirca 5-10 minuti. Quando ha raggiunto la giusta colorazione aggiungiamo il burro a pezzi, ma solo 45 g dei 60 g, e lo lasciamo sciogliere aiutandoci con una frusta e levandolo dal fuoco.

tarte tatin
Fonte: Canva

E ora non resta che assemblare la tarte tatin. In una teglia da circa 22 cm precedentemente imburrata versiamo il caramello, quindi stendiamo le mele e le cospargiamo con un po’ di zucchero.

Aggiungiamo il restante burro a pezzettini e ricopriamo con la pasta brisee che avremo precedentemente steso con un mattarello. Poniamo attenzione ai bordi così che quando andremo a capovolgere la torta avrà una base che non si sfalderà. Cuociamo a 200° per circa 30-40 minuti in forno statico. Una volta cotta la sforniamo e la lasciamo raffreddare, quindi la sformiamo capovolgendola in un piatto.

Da leggere