Il forno è incrostato e non riesci a pulirlo come vorresti? Con questi trucchi tornerà come nuovo

Se non pulite da diverso tempo il forno ed è molto sporco, non preoccupatevi, provate con trucchi efficaci per pulire il forno incrostato.

Il forno è sempre al centro della nostra attenzione, spesso ci scocciamo di pulirlo dopo aver cucinato, ma non è una buona idea, la risposta è facile. Se non c’è pulizia costante si rischia che con il passar del tempo, lo sporco si annida e di conseguenza sarà molto più difficile rimuoverlo. Potrebbe accadere che lo sporco accumulato nel tempo non possa garantire la corretta funzionalità del forno e non solo neanche la sicurezza igienica durante la cottura.

Noi di CheDonna.it vogliamo darvi qualche piccolo trucco su come rimuovere lo sporco ostinato e come prevenirlo.

Come pulire il forno incrostato

Il forno è indispensabile per la cottura di alcune pietanze, ma capita a tutte di preparare il pollo al forno, che scoppietta ad alte temperature, rischiando di far sporcare le pareti e griglie. Per le griglie il problema è minore in quanto si tolgono e si puliscono con prodotti specifici e tornano come nuove, ma per le pareti del forno, la situazione si complica.

Come pulire il forno sporco
Fonte:Adobe Stock

Il trucco sta nel pulire dopo ad ogni utilizzo del forno, non solo perchè lo sporco non si incrosta e così non c’è bisogno di troppo olio di gomito per rimuovere il tutto.

L’aceto di vino bianco è l’alleato numero uno in casa che non dovrebbe mai mancare. Infatti è molto utile per rimuovere lo sporco anche quello più ostinato. Il trucco sta nel far ammorbidire lo sporco che ormai è incrostato, che si sa che non potrebbe andare via con un pò si sapone e spugna, a meno che non strofinate energicamente. Ma tutto questo potrebbe essere controproducente perchè rovinereste le pareti del forno.

Accendete il forno a 180° e nel frattempo portate ad ebollizione una pentola con acqua e aceto. Solo quando il forno sarà bene caldo trasferite l’acqua in una teglia o ciotola del forno. In questo modo il liquido evaporerà ed andrà ad ammorbidire le incrostazioni più ostili. Adesso prendete una spugna morbida e pulite le pareti interne poi sciacquate con un panno in microfibra morbido bagnato con acqua. Solo adesso il vostro forno sarà pulito.

LEGGI ANCHE–> Come utilizzare il forno elettrico correttamente? Fai attenzione a questi errori!

Ma un altro trucco è utilizzare il bicarbonato, dopo aver fatto evaporare bene acqua e aceto nel forno, basta mettere in una ciotola dell’acqua calda, sale e bicarbonato, che dovranno sciogliersi. Immergete una spugna morbida e pulite bene le pareti, poi procedete al risciacquo. Ricordate di far raffreddare un pò le pareti prima di pulire.

Ricordate di lavare anche la leccarda e la griglia con una soluzione cremosa a base di  bicarbonato e sale. Mettete in una ciotola 2 cucchiai di sale grosso e di bicarbonato, unite un pò alla volta l’acqua. Fermatevi quando la soluzione diventa cremosa, ma non deve essere troppo liquida. Applicate su una spugna e pulite bene le griglie.

Evitate assolutamente di vaporizzare nel forno prodotti commerciali che hanno odori forti o sono troppo aggressivi. Potrebbero rovinare il forno, non garantendo una lunga durata e non solo potrebbero rilasciare odori troppo forti.

pulire
Foto;Freepik

Ma sicuramente se pulite dopo ogni utilizzo il forno non solo garantirete una buona funzionalità dell’elettrodomestico, ma eviterete le incrostazioni.

 

Da leggere