Come utilizzare il forno elettrico correttamente? Fai attenzione a questi errori!

Il forno elettrico si utilizza spesso per la preparazione di diverse pietanze, ma anche per riscaldare solamente, ma fate attenzione a non commettere errori!

forno elettrico
Foto:Pexels

Il forno elettrico è forse il forno che tutti hanno in casa a differenza di quello a microonde. E’ l’elettrodomestico che nessuno può farne almeno un vero e proprio alleato in cucina, utile per riscaldare e cucinare diverse pietanze.

Dolci, muffin, torte, timballi, pane, quiche davvero di tutto, ma talvolta la cottura non è perfetta, il dolce non lievita bene. Vi siete chiesti il perchè? La risposta è semplice non sempre si pone attenzione all’utilizzo. Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche piccolo consiglio così da utilizzare al meglio il forno elettrico evitando alcuni errori.

Forno elettrico: come utilizzarlo al meglio

forno
Foto:Pixabay

Il forno elettrico è un elettrodomestico utile quindi è necessario saperlo utilizzare bene, quindi cerchiamo di capire al meglio così da non commettere errori garantendo una cottura perfetta e omogenea delle pietanze dolci e salate.

E’ importante chiarire che con il forno elettrico si possono utilizzare due modalità di cottura statica e ventilata, non sono la stessa cosa non va mai sottovalutata, esaminiamo in dettaglio.

-Ventilata: in questa modalità la cottura risulta più efficiente e si ottimizza anche il tempo. In questo modo potete cuocere anche alimenti diversi, perché la circolazione dell’aria riesce a contenere gli odori. Sicuramente in questo modo la cottura sarà più veloce perchè il colore si propaga oltre che con le resistenze con circolo di aria attraverso la ventola. Ma per le preparazioni che richiedono la lievitazione non è consigliata. Quindi si consiglia per la cottura di timballi di pasta, pasta al forno, carne e pesce al cartoccio e non contorni, verdure e biscotti.

-Statica: il calore si propaga attraverso le resistenze presenti all’interno del forno. Quindi una volta impostata la temperatura questa si propaga in tutto il forno. Questa modalità è consigliata quando si devono preparare torte e dolci ma anche pizze, focacce o quelli che richiedono una lievitazione. Questo perchè la cottura sarà più lenta e la torta che richiede lievitazione  riuscirà a cuocere in modo omogeneo e si garantirà una giusta lievitazione.

Poi di solito si imposta quella grill a fine cottura quando si vuole garantire la giusta croccantezza, magari avete preparato la pasta al forno e volete che sia ben gratinata sopra. Una volta stabilita la modalità di cottura, ci sono degli errori da evitare se si vuole cuocere alla perfezione per restare delusi.

Inoltre ricordate che potete anche impostare la cottura solo superiore o inferiore, potrebbe accadere che si richiede una cottura maggiore solo sulla superficie!

Errori da evitare

Come pulire il forno sporco
Fonte:Adobe Stock

Gli errori sono sempre dietro l’angolo quindi se si vuole preparare un dolce, torta salata  o una pasta al forno è necessario prestare la giusta attenzione evitando qualche errore.

-Non pulire spesso il forno: sembrerà banale ma anche questo è importante, dopo averlo usato lasciatelo raffreddare e lo pulite con prodotti naturali, segui qualche piccolo consiglio a riguardo. Se dopo la cottura di alimenti che rilasciano un odore forte potete mettere una ciotola con dell’aceto di vino bianco, non spegnete il forno, lo fate dopo 5 minuti. Come ben tutti sapete l’aceto è conosciuto proprio perchè elimina i cattivi odori.

-Spreco di corrente: in alcune preparazioni è necessario preriscaldare il forno in particolar modo quelli che richiedono una lievitazione. Quindi quando non è necessario accendete e infornate quello che dovete riscaldare o cuocere. Poi quando dovete controllare la cottura e togliete dal forno la teglia, chiudete subito lo sportello, non è errato lasciarlo aperto ma fate disperdere calore.

-Aprire prima della lievitazione:  un errore che mette a dura prova la buona lievitazione del dolce. Lo sportello potete aprirlo solo se la lievitazione è già avvenuta e volete fare la prova stecchino per assicurarvi che il dolce sia cotto, ma prima no. Se volete preparare un dolce perfetto, ecco qualche consiglio per farlo. Purtroppo lo shock termico avrà un effetto negativo sul dolce, cosa ben diversa se state cucinando il polpettone o una parmigiana di melanzane.

-Tutti i piani sono uguali: assolutamente no! I piani vanno utilizzati secondo un criterio preciso. Se poggiate la teglia sul ripiano centrale sicuramente si garantirà la cottura uniforme del cibo.

-Non leggere il manuale di istruzione: potrebbe sembrare banale ma non tutti i forni sono uguali, quindi per evitare di commettere errori sarebbe opportuno leggere sempre il manuale di istruzioni.

Adesso si che avete le idee più chiare e potete evitare qualche errore!