Crostata di fragole vegana, il dolce goloso in poche mosse

Non ci sono le uova, il burro e il latte, eppure è un dolce buonissimo, se non ci credete, provate la crostata di fragole vegana e cambierete idea

dolce vegano
Crostata di fragole vegana Canva

Un dolce perfetto da servire alla fine di un pasto o di una cenetta a due, per colazione, per la merenda dei bambini, per ogni occasione buona. Stiamo parlando della crostata di fragole vegana, di nome e di fatto anche se nessuno noterà la differenza.

LEGGI ANCHE –->  TUTORIAL CUCINA: frolla ripiena

In pratica non ci sono uova e burro, il latte vaccino è sostituito da un latte vegetale (soia ma anche mandorle oppure avena), è preferibile usare lo zucchero di canna. Ma alla fine il risultato è quello di una crostata morbida e profumatissima, ricca di frutta golosa. In più è la soluzione ideale per chi ha problemi di intolleranze a latte, burro e uova.

Crostata di fragole vegana, possiamo anche congelarla intera

Adobestock

Prima di passare alla ricetta, un consiglio. Sia la pasta frolla che la torta già cotta possono essere congelate, perché le fragole fresche non ci sono tutto l’anno. Quando poi le dovete preparare o semplicemente servire. Lasciatele al meno due ore a temperatura ambiente.

Ingredienti:
180 g farina 0
40 g zucchero di canna
5 g lievito per dolci
50 g latte di soia
50 g olio di semi
sale fino q.b.
Per la farcitura:
marmellata di fragole q.b.
fragole fresche q.b.

LEGGI ANCHE –->  TUTORIAL CUCINA: frolla ripiena

Preparazione:
Versate in una ciotola capiente tutta la farina già setacciata, lo zucchero di canna e il lievito per dolci. Poi incorporate anche un pizzico di sale che aiuterà a far crescere bene la frolla e mescolate per amalgamare gli ingredienti secchi.

A quel punto aggiungete i liquidi. Quindi l’olio di semi (mais o girasole) e il latte di soia oppure un altro latte vegetale. Mescolate con un cucchiaio e poi cominciaste ad impastare con le mani lavorando l’impasto per alcuni minuti.
Quando l’impasto e bello compatto e morbido non c’è bisogno di farlo lievitare. Stendetelo con un mattarello e poi ricoprite perfettamente il fondo di una teglia da 22 centimetri già oliata e infarinata perché non si attacchi in cottura.
Per ultimo coprite la base con una buona marmellata di fragole, lasciando però liberi i bordi. Usando la frolla che è avanzata, stendetela e ricavate le classiche strisce per decorare la crostata facendole aderire bene.


Infornate in forno statico a 180° per 40-45 minuti e lasciatela fino a quando diventa leggermente dorata. Sfornate ma aspettate a sformarla fino a quando è tiepida perché altrimenti rischiate che si rompa. Passata mezz’ora toglietela dalla teglia e decorate con fragole fresche a piacere mettendola su un piatto da portata.

Da leggere