La carne si attacca alla piastra mentre la cuoci e si brucia? Con questi trucchi non accadrà più

La carne alla piastra ha sempre un sapore particolare e accattivante, ma il disastro è dietro l’angolo. Se farete così non ci saranno problemi

carne si attacca alla piastra canva

Ci sono mille modi per cuocere una bistecca, una lombata, un hamburger o un altro taglio di carne ma certamente la piastra è uno dei più gustosi. Ha solo un difetto: se non facciamo attenzione, può attaccarsi alla piastra o alla bistecchiera e la frittata è fatta. Non riusciamo più a staccarla, oppure se lo facciamo rimane comunque rovinata.
Non è soltanto un problema di estetica del piatto, ma soprattutto di salute- Se la carne resta attaccata alla piastra sicuramente cuocerà più di quello che è dovuto e questo cambierà decisamente il sapore del piatto che può passare dal troppo cotto al bruciato.

Inoltre se forziamo per staccare la carne attaccata, ci sarà sicuramente una dispersione dei liquidi che porterà ad avere la bistecca dura e gommosa come suola da scarpe.
Scoperto il problema, a nostro svantaggio, troviamo anche le soluzioni. Sono pratiche e facili, non preoccupatevi, a cominciare dallo stato della carne che non ha bisogno di uno stress termico eccessivo.
Il rimedio? Basterà ricordarsi di tirare fuori la carne almeno un paio di ore prima di cuocerla in modo che non sia fredda ma a temperatura ambiente. E comunque, prima di passarla sulla piastra, un buon rimedio è di ‘asciugare’ la carne con un foglio di carta cucina in modo da eliminare buona parte della sua umidità esterna.

La carne si attacca alla piastra? I rimedi più semplici per risolvere il problema

canva

Allo stesso modo, qualunque sia il modo di cottura che avete scelto per grigliare la carne, deve essere bollente prima di appoggiare la carne. Non calda, ma proprio fumante e solo quando arriva alla temperatura giusta, allora potete cominciare a cuocere. Così la carne potrà sigillarsi appena la mettiamo sulla piastra o sulla griglia senza perdere i suoi succhi. Ricordatevi che automaticamente, appena appoggiate la carne sulla bistecchiera o altro, la temperatura calerà di almeno 10 gradi e non risalirà subito.

Un trucco utilizzato da alcuni chef è quello di spargere sulla base della piastra bollente una manciata di sale grosso. Oltre a dare sapore alla carne, con il calore aiuta a non farla asciugare subito e quindi ad avere una cottura più uniforme.
Qualcuno usa altri rimedi che però sono sbagliati e vi spieghiamo perché. Il primo è bagnare la superficie di cottura con del burro o dell’olio prima di piazzare la carne. Sulla carta è una scelta corretta perché evita di farla asciugare troppo.

sale
Sale (Istock)

Ma poi ogni volta che utilizzeremo la piastra, anche se l’abbiamo lavata bene, rilascerà i grassi usati in precedenza e darà un sapore diverso alla nostra cottura
Ma prima di chiudere, quale è la migliore piastra da utilizzare? Non potendo usare grassi in cottura,
l’acciaio inox è la scelta più adatta, perché ha tempi di riscaldamento più veloci, non necessita di nessun grasso e si pulisce anche più in fretta.

Da leggere