Vuoi tornare con il tuo ex? Ecco le dritte da seguire

coppia
fonte foto: Adobe Stock

Tornare con il proprio ex non è un evento così raro. Affinché le cose vadano bene è però necessario seguire alcune semplici regole.

Quando ci si lascia, i motivi alla base possono essere tanti. Tra questi possono esserci la fine del sentimento da parte di uno dei due, un tradimento o la presenza di incomprensioni troppo grandi. Se nei primi due casi la rottura tende ad essere definitiva. L’ultima opzione lascia il campo a possibili ricongiungimenti. Sopratutto se questi arrivano dopo anni. Quando, cioè, ci si è dimenticati del perché non si andava d’accordo.

Se ti stai arrovellando sulla possibilità di tornare con quell’ex che hai tanto amato e che hai ritrovato a distanza di tempo, quindi, la risposta è che ciò è possibile. È però importante cercare di fare attenzione a non ripetere gli stessi errori. In questo modo si eviterà di andare nuovamente incontro alla rottura.

Come tornare con il proprio ex senza compiere passi passi

fonte foto: Adobe  Stock

Se vi siete rivisti ed il tempo sembra essere svanito scoprendovi entrambi in preda ad un’emozione che pensavate di aver dimenticato, forse è davvero il caso di tentare. Per farlo, però, ci sono dei punti da tenere in considerazione. Vediamo i più importanti.

Cercare di analizzare e risolvere i problemi di un tempo. Se un tempo la storia è giunta al termine per opinioni diverse su questioni importanti, è bene cercare di analizzare la cosa e capire da subito se e quanto entrambi siete cambiati con il tempo. Il rischio di ritrovarsi davanti agli stessi ostacoli e di prendere la stessa decisione di allora è infatti sempre presente. Lavorandoci insieme, però, forse potreste scoprirvi più propensi a venirvi incontro e a creare un futuro diverso e più a misura di voi.

Dimenticare il passato. Allo stesso tempo è importante ricominciare da capo, eliminando tutto ciò che in passato ha creato problemi. Rivangare su liti morte e sepolte, su antiche gelosie o su modi di fare non più presenti sarebbe infatti dannoso quanto inutile. Molto meglio godersi il presente e cercare di scoprire chi è la persona nuova che si ha davanti.

Confrontarsi con il presente. È vero, tornare con un ex ha un che di romantico e porta spesso a dei grandi tuffi nel passato che possono significare tanto. È importante, però, non perdere mai di vista il presente. Il rischio, altrimenti, è quello di vivere ancorati nel passato e di perdere tante occasioni di crescita per la coppia.

Accettare il vissuto del partner. Può sembrare strano, ma spesso quando si torna con un ex si può avere qualche difficoltà nell’accettare il suo vissuto dopo di noi. Eppure entrambi ne avete uno. E questo passato è anche ciò che con molta probabilità vi ha consentito di maturare e cambiare in modo da ritrovarvi finalmente pronti per una vita a due. Si tratta di un passaggio difficile ma al contempo gestibile ed in grado di fare una grande differenza.

Guardare al futuro. E, dulcis in fundo, è importante che passato e presente vadano a braccetto verso il futuro. Un futuro che si deve affrontare in due. Farlo, aiuterà a colmare i vuoti dati dalla lontananza e, al contempo, consentirà di crescere insieme come coppia, di riscoprirsi sotto una nuova luce e di vivere per davvero con la persona di oggi che, come ovvio che sia, non è ormai più (almeno non del tutto) quella di un tempo.

coppia su strada
fonte foto: Adobe Stock

Seguire queste semplici dritte può aiutare a rendere il ritorno di fiamma tra ex un’esperienza speciale e tutta da vivere. Ciò che conta è restare sempre con i piedi ben piantati per terra e mantenere la mente ben concentrata sul presente e, ovviamente, sulla persona che si ha accanto.