Clotilde Courau, moglie di Emanuele Filiberto di Savoia: “Un cuore forte”

Clotilde Courau è la moglie di Emanuele Filiberto di Savoia. Il nobile, secondo indiscrezioni, si è davvero impegnato per conquistarla.

emanuele filiberto e clotilde courau
foto da instagram

Clotilde Courau è la donna che è riuscita a conquistare il cuore di Emanuele Filiberto di Savoia. I due si sono conosciuti grazie ad una conoscenza in comune, non una qualunque ma l’amicizia speciale che li lega al principe Alberto di Monaco. Anche se, secondo alcune indiscrezioni, Clotilde inizialmente non era molto convinta di Emanuele. Tant’è che lui ha dichiarato di averci impiegato parecchio tempo per riuscire a conquistare il suo cuore, ma dopo di tutto i duri sforzi sono stati ricompensanti.

Tant’è che i due hanno scelto di convolare a nozze nel 2003. Un anno molto speciale per la coppia. In quanto non segna soltanto la data del loro matrimonio, ma anche della nascita della loro prima figlia, Vittoria Chiara, mentre tre anni dopo, nel 2006 è nata Luisa, la loro secondo genita.

Clotilde Courau, la moglie di Emanuele Filiberto di Savoia, è nota al grande pubblico però non solo per suo marito ma anche per la sua importante carriera nel mondo dell’arte e della recitazione. Scopriamo insieme qualche curiosità in più sulla sua persona.

Clotilde Courau: chi è la moglie di Emanuele Filiberto di Savoia

amici celebrities emanuele filiberto
foto da instagram

Clotilde Courau è nata nel 1969 ed anche lei, proprio come suo marito Emanuele Filiberto di Savoia, è nata da una famiglia nobile. I suoi genitori, infatti, sono Jean Claue Courau, un ingegnere, e Catherine, insegnate. Clotilde, a causa del lavoro di suo padre, ha vissuto la sua infanzia in giro per il mondo, senza avere una fissa dimora. In particolare ha vissuto tra l’Egitto e la Repubblica di Benin.

Clotilde è sempre stata una donna molto determinata. Tant’è che alla tenera età di 16 anni decide di abbandonare il suo percorso formativo per dedicarsi all’arte del teatro. Mentre prova a decollare come attrice, la moglie di Emanuele Filiberto, che è stato al centro della polemica per il suo nuovo ruolo ad Amici di Maria De Filippi, ha iniziato a lavorare a Parigi per il Cours Simon, presso la scuola di arte drammatica.

Nel 1989 riesce ad avvenire il tanto atteso debutto nel mondo del teatro, ma questo è soltanto l’inizio perché poco dopo, l’anno successivo ad essere precisi, riesce ad approdare anche al cinema prendendo parte al progetto de Il piccolo criminale di Jacques Doillon. Il ruolo da lei interpretato le ha permesso anche di poter vincere il premio di migliore attrice durante il Festival internazionale di Berlino e di ricevere anche una nomina come promessa femminile al premio César. La sua carriera prosegue così senza sosta, alternando il mondo del cinema a quello incantato del teatro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da CLOTILDE COURAU (@courauclotilde)

Emanuele Filiberto e Clotilde Courau, nonostante alcune difficoltà, sembrano avere un legame molto solido. Tant’è che su Instagram, in occasione del suo compleanno, lei lo ha definito un cuore forte. Affermando che chi come lui ha un cuore così, nulla può fare la cattiva sorte.