Dry Brushing viso: scopri l’esfoliazione super delicata e a costo zero

Il Dry Brushing è una tecnica molto economica per l’esfoliazione della pelle: tutti i segreti per utilizzarla anche sul viso e tornare a risplendere.

skin care viso
(Pexels)

L’esfoliazione della pelle è un passaggio fondamentale della beauty routine perché assicura alla pelle moltissimi benefici di vario tipo.

Innanzitutto favorisce la rigenerazione cellulare, poiché elimina lo strato di cellule morte che di accumulano sullo strato più esterno della pelle facendolo apparire secco e opaco. In secondo luogo favorisce la microcircolazione, aiutando a combattere la cellulite e molti altri inestetismi della pelle, come imperfezioni, punti neri e peli incarniti.

Dopo il brushing la pelle appare immediatamente più fresca e più vitale, assorbe meglio tutti i tipi di tonici, creme e oli e appare più compatta, migliorando visibilmente la resa del make up.

Le ragazze giovani non hanno molto bisogno dell’esfoliazione viso, dal momento che le loro cellule si rigenerano molto velocemente. Intorno ai trent’anni però l’esfoliazione del viso diventa una delle tecniche migliori per minimizzare le prime rughe rallentare la comparsa di rughe più profonde.

Tutto quello che c’è da sapere per eseguire un dry brushing viso perfetto

pelle viso donna
Adobe Stock

Innanzitutto bisogna specificare che la spazzola per il brushing della pelle va usata da asciutta, così come dev’essere assolutamente asciutta anche la pelle. 

In questo modo, infatti, l’attrito tra l’epidermide e le setole della spazzola sarà massimo e produrrà risultati più evidenti.

La pelle dev’essere completamente priva di cosmetici e di altre sostanze, come creme idratanti o oli. Si consiglia quindi di rimuovere il trucco e lavare il viso quindici minuti prima di procedere al brushing, così da dare alla pelle il tempo di asciugarsi completamente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Biozakupy🌿kosmetyki naturalne (@biozakupy)

Quali sono i movimenti da effettuare per un dry brushing viso impeccabile?

Il concetto di fondo è che la spazzola va utilizzando eseguendo movimenti dall’interno verso l’esterno. Si dovrà quindi partire dai pressi del naso e far scorrere delicatamente le setole della spazzola lungo le gote, risalendo fino alle orecchie.

Per quanto riguarda la parte inferiore del viso si dovrà partire dalla metà del mento seguire con la spazzola la linea della mandibola, puntando sempre a raggiungere le orecchie. Si dovrà poi procedere a eseguire movimenti simili fino a coprire completamente la superficie delle guance. Sugli zigomi si potranno eseguire movimenti circolari, che saranno efficaci anche sul mento e sulla punta del naso.

Per quanto riguarda invece la zona alta del viso, per la fronte si dovrà procedere sempre dal centro verso l’esterno senza dimenticare anche la zona delle sopracciglia.

Assolutamente sconsigliato eseguire il brushing viso intorno agli occhi, cioè nella zona della palpebra mobile e dell’occhiaia. Il motivo è che in queste zone la pelle è troppo delicata e sottile, quindi per quanto si possa tentare di eseguire una spazzolatura delicata, si potrebbe rischiare di irritare la pelle.

Ogni quanto si deve esfoliare il viso con la spazzola?

La frequenza del trattamento esfoliante può variare molto a seconda delle necessità della pelle. Nel caso di pelle asfittica o impura si dovrebbe procedere al trattamento almeno una volta ogni due giorni, mentre chi ha la pelle delicata dovrebbe eseguire l’esfoliazione con la spazzola soltanto una volta la settimana e non di più.

Qual è il momento migliore per il brushing viso?

Molte donne affermano che il brushing del viso è il perfetto rituale di bellezza per cominciare la giornata con energia e una pelle splendente. Altre invece preferiscono eseguire il brushing viso alla sera come rituale relax, per far respirare la pelle durante la notte e per favorire l’assorbimento dei trattamenti anti age serali che normalmente sono più strong.

Post brushing: il trattamento per nutrire e rigenerare la pelle del viso

Per quanto possa essere delicato ed eseguito con ogni precauzione possibile, il dry brushing del viso è sempre un’operazione stressante per la pelle del viso. Per questo motivo, dopo averlo eseguito, è necessario “rifornire” la pelle di tutte le sostanze nutritive che servono a farla tornare bella, compatta e idratata.

Appena dopo aver eseguito il brushing si dovrà procedere a lavare la pelle con acqua tiepida pochissimo sapone neutro, tamponando il viso per asciugarlo ma senza sfregare.

Successivamente dovrà essere utilizzato il tonico, per aiutare i pori della pelle a richiudersi. A questo punto si potrà utilizzare una crema idratante e nutritiva, massaggiandola accuratamente fino al completo assorbimento.

Prima di procedere al make up si dovrà attendere qualche minuto che la pelle abbia assorbito completamente la crema.

Come scegliere la spazzolina perfetta per il brushing del viso

Una spazzola da brushing perfetta ha setole naturali e piuttosto morbide, in grado quindi di massaggiare la pelle senza irritarla.

Le spazzoline per il viso sono in genere molto più piccole di quelle per il corpo e risultano molto più maneggevoli per l’uso in punti piuttosto difficili da raggiungere.

In commercio esistono quelle con manico o senza manico, e in quest’ultimo caso si può scegliere tra manico dritto o ergonomico.

La scelta è molto personale: tutto dipende dalle proprie preferenze e il risultato non varia a seconda dell’impugnatura della spazzola scelta, quanto piuttosto dal tipo di setole, che dovrà essere il più morbido possibile per la pelle delicata e potrà essere invece leggermente più rigido per la pelle normale o asfittica.

Manutenzione della spazzola

Dal momento che le setole della spazzola sollevano le cellule morte è normale che le cellule in questione vadano ad accumularsi nella spazzola stessa. Per questo motivo è strettamente necessario detergere la spazzola dopo ogni utilizzo, quindi lasciarla asciugare perfettamente all’aria o accanto un termosifone.

Per il lavaggio della spazzola si dovranno utilizzare saponi o bagnoschiuma molto schiumogeni: la schiuma infatti “intrappola” al proprio interno le cellule rimosse dalla pelle e rende più semplice la loro eliminazione.

Per disinfettare la spazzola in maniera accurata alcuni consigliano di “cuocerla” al forno al microonde per alcuni secondi, in maniera che il calore improvviso uccida germi e batteri, ma non si tratta di un’operazione strettamente necessaria.

Se si utilizza la spazzola raramente, cioè una volta la settimana, sarà consigliabile riporla in un cassetto, in un astuccio o in un beauty case per evitare gli accumuli di polvere.

Se mantenuta in corrette condizioni igieniche, una spazzolina per il brushing può essere utilizzata per un anno prima di doverla necessariamente cambiare.

Ti è piaciuto questo articolo? Scopri tutti i segreti sul brushing per il corpo!

Spazzola dry brushing viso con setole naturali

Caratteristiche:

  • 🍑🍑Premium setole naturali di cinghiale bianco, delicato e delicato sulla pelle, non irritante per la pelle. Massaggiare delicatamente la pelle, favorendo la circolazione sanguigna.
  • 🍑🍑 Aggiungi il detergente viso al pennello, e può aiutare a pulire in profondità il tuo viso, pulire i pori ostruiti e rimuovere le impurità, la pelle morta, lo sporco e gli oli indesiderati, lasciando la pelle pulita e luminosa.
  • Può essere utilizzato per la spazzolatura a secco su aree come sopracciglia, collo, mani e piedi.
  • 🍑🍑 Impugnatura ergonomica in legno per una presa facile e confortevole.
  • 🍑🍑 Come pulire: pulire e appendere ad asciugare dopo ogni uso.

Prezzo Di Listino:
9,99 €

Nuova Da:
9,99 € In Stock
acquista ora
 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti