Ermal Meta, le parole d’amore ai fans prima di Sanremo 2021

Ermal Meta, prima del Festival di Sanremo 2021 dove è in gara con il brano “Un milione di cosa da dirti”, scrive parole d’amore ai fan.

ermal meta
Foto Instagram da https://www.instagram.com/ermalmetamusic/

Messaggio d’amore di Ermal Meta ai suoi “lupi” ovvero ai fans che sono pronti a sostenerlo durante il Festival di Sanremo 2021. Il cantautore è in gara con il brano “Un milione di cose da dirti” e, prima di salire sul palco, su Twitter, ha scritto una vera dichiarazione d’amore per i suoi fans, sempre pronto a supportarlo e ad inondarlo d’amore.

Un amore ricambiato e che Ermal sente nonostante non possa incontrare i suoi sostenitori a causa della pandemia. Nonostante il Teatro Ariston vuoto, Meta confessa di sentire tutto l’amore che i fans gli stanno dimostrando.

Ermal Meta ai fans prima di Sanremo 2021: “Siete il mio vento, grazie sempre”

ermal meta
Screenshot da video

Grande attesa per l’arrivo di Ermal Meta sul palco del Festival di Sanremo 2021 che è uno degli artisti seguiti e attesi sia dai fans che dagli addetti ai lavori. Prima di salire sul palco, Ermal Meta ha ricevuto il messaggio d’incoraggiamento dell’amico Fabrizio Moro, ha voluto ricambiare tutto l’affetto che prova per i suoi “lupi”.

“Lupi, posso dirvi una cosa? Comunque vada, siete certezza. Arriverò sul palco leggero come una piuma che sa esattamente dove cadere nonostante il suo volteggiare apparentemente confuso. Siete il mio vento. GRAZIE SEMPRE”, ha scritto il cantautore su Twitter.

“Io stavo conservando le lacrime per stasera però, Ermal… ti vogliamo bene”, risponde una fan. “Tutto l’affetto che ci dimostri non è mai scontato. Siamo noi che dobbiamo ringraziare te”, scrive un’altra. E ancora: “Ermal posso dirti una cosa io invece? Sei l’essere umano più bello che io abbia mai visto e, non parlo di bellezza fisica (che quella è relativa) ma di quella interiore, che ha affascinato tutti noi”, “Oggi hai deciso di farci piangere prima dell’esibizione”, “Non sai quante volte non ci hai fatto cadere con la tua musica. Da quattro anni hai accompagnato ogni mio passo, curato ogni cicatrice regalandomi tanta gioia. Ti si vuol un gran bene Ermal. Oggi su quel palco ci saranno tutti i tuoi lupi con te”, e così via.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti