Chi è? Una donna bellissima e sfortunata, amata (quasi) da tutti

Per molti è un’icona della moda e del costume del Novecento, ma per molti è stata sola una principessa sfortunata e una donna estremamente infelice.

Lady Diana da piccola vip da piccoli
(Instagram)

Quando è nata, da una famiglia ricchissima ed estremamente altolocata, nessuno avrebbe mai immaginato che, crescendo, avrebbe preferito alla vita agiata che conduceva a casa una vita da ragazza qualunque.

Mentre sua sorella maggiore Sarah sembrava davvero inserita nel mondo dell’alta società, lei era timida e appassionata d’arte, dal temperamento allegro e mite, amante dei bambini.

Da giovane era riuscita a diventare maestra e lavorava in una modesta scuola elementare di Londra, dividendo un grande appartamento con altre coinquiline, esattamente come una ragazza qualunque.

La sua vita cambiò radicalmente nel momento in cui conobbe un uomo di cui si invaghi perdutamente e che in qualche modo la condannò a una profonda infelicità che ebbe delle conseguenze pesantissime sulla sua salute fisica e mentale.

Lady Diana da piccola
(Iinstagram)

 

Nonostante le difficoltà, questa donna riuscì a trasformarsi in una vera e propria icona di bontà e di altruismo, guadagnandosi un posto eterno non soltanto nel cuore della sua nazione di origine ma anche in quello di milioni e milioni di persone in tutto il mondo.

Nonostante abbia trascorso tutta la vita alla ricerca di una grande felicità, non le è stato possibile essere felice davvero: le pressioni della stampa e della famiglia le hanno letteralmente rubato la vita.

La principessa sfortunata che è diventata simbolo di un’epoca

Lady Diana da giovane
(Instagram)

Figlia di un Conte Inglese, era nata e cresciuta in seno all’altissima società britannica ma era rimasta spontanea e allegra, poco incline alla rigida etichetta che veniva insegnata alle figlie e ai figli delle antiche famiglie vicine alla Corona.

Non era ancora maggiorenne quando sua sorella maggiore Sarah cominciò a vedere il Principe erede al trono: i due si frequentarono brevemente ma il loro flirt non continuò a lungo. Il Principe però frequentando la casa di Sarah ebbe modo di notare la ragazza silenziosa e timida, dalla grande bellezza, che era la sorella minore della sua amica.

Chi era? Naturalmente Lady Diana Spencer, che sarebbe diventata Principessa del Galles

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lady Diana, Princess of Wales (@lady.diana._)

Quando Carlo conobbe Diana, i due avevano condotto una vita molto diversa. Lui era stato per un po’ un vero e proprio playboy: poteva contare su ottime maniere, un carattere gentile e un gran talento per le materie artistiche e storiche. Aveva ereditato dal padre un fisico atletico e, evidentemente, anche il suo successo con le donne.

Lei, invece, a 19 anni era ancora vergine e non aveva mai avuto un fidanzato. Per questo motivo la Famiglia Reale Inglese aveva individuato in Diana la ragazza ideale per un giovane principe che avrebbe dovuto mettere presto la testa a posto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lady Diana, People’s Princess (@theprincesschronicle)

Sembra tra le altre cose che la proposta di matrimonio messa in piedi da Carlo sia stata una delle scene meno romantiche del mondo. Il Principe non si inginocchiò nemmeno e regalò semplicemente a Diana un meraviglioso anello di zaffiro e diamanti (lo stesso che oggi Kate Middleton porta sempre al dito). Lei pensò che si trattasse di uno scherzo e rispose semplicemente “ok!”. Poco dopo lui stava già chiamando la Regina per comunicarle che aveva obbedito al volere della famiglia e aveva deciso di trovarsi una sposa adatta al ruolo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Afilhada da Bethinha (@afilhadadabethinha)

Inizialmente i due si piacquero moltissimo e, in particolare, Diana era davvero innamorata di quello che presto sarebbe diventato suo marito. Il Principe però considerò sempre Diana troppo “stramba” per i suoi gusti, e troppo debole. Nonostante questo si sforzarono a lungo di far funzionare la loro unione e di mostrarsi sorridenti alla stampa nelle occasioni ufficiali, come quella dell’annuncio del loro fidanzamento.

Purtroppo i caratteri dei due sposi non erano conciliabili e, nonostante la nascita dei due amatissimi figli, la coppia si allontanò sempre di più.

Nel corso del suo infelice matrimonio, durato ufficialmente dal 1981 al 1995, Diana sperimentò un profondo senso di abbandono, dal momento che Carlo (avendo capito di non essere davvero innamorato di sua moglie) la trascurò sempre di più.

Diana soffrì a lungo di bulimia e continuò per gran parte della sua vita a prendere e perdere peso riuscendo a rimanere, nonostante tutto, sempre assolutamente bellissima.

All’epoca del suo matrimonio con Carlo divenne una vera icona della moda e dello stile contemporaneo e ricevette un amore sempre maggiore da parte del popolo inglese, tanto che Carlo cominciò a essere chiaramente geloso di lei.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lady Diana, Princess of Wales (@lady.diana._)

Dal momento del divorzio in poi, Diana si prese tutte le rivincite possibili: se da Principessa si era distinta per la sua capacità di ascoltare i problemi dei più deboli e di rompere tutti i pregiudizi su argomenti scomodi (come l’AIDS e le mine antiuomo), da “non più principessa” riuscì a brillare esclusivamente per la sua personalità.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lady Diana, Princess of Wales (@lady.diana._)

Purtroppo l’ultima fase della vita di Diana, che sembrava aver trovato la felicità insieme al milionario Dodi Al Fayed, venne brutalmente stroncata dal celebre quanto terribile incidente di Parigi, durante il quale lei e Dodi persero la vita mentre i fotografi continuavano a scattare anche dopo l’incidente invece di chiamare tempestivamente i soccorsi.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lady Diana, Princess of Wales (@lady.diana._)

La Principessa Diana, che venne sempre perseguitata da giornalisti e fotografi, fin dal periodo del fidanzamento con Carlo. Questo insano rapporto con la stampa ha scatenato nei figli di Diana, e in particolare in Harry, il desiderio di proteggere la propria privacy a tutti i costiè stata questa la battaglia principale di Harry dopo aver sposato Meghan. Ed è stato (anche) questo il motivo per cui i Duchi di Sussex hanno deciso di “divorziare” dalla famiglia reale britannica per rifugiarsi a Los Angeles e crescere il proprio bambino.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti