I comportamenti sbagliati dei bambini causati dai genitori: scopri quali sono

Non tutti i comportamenti sbagliati dei bambini dipendono sempre da loro ma spesso sono causati proprio dai genitori stessi. Scopri quali sono.

comportamenti sbagliati bambini
Foto da Canva

Si dice che i bambini siano delle tele bianche o come riteneva il filosofo e medico inglese John Locke che la mente del bambino fosse paragonabile a una “tabula rasa”.

Ciò significa che se una parte del comportamenti dipendono dal carattere del bambino dall’altro lato non possiamo negare che esista una relazione tra quello che il genitore inculca al proprio figlio e il suo conseguente modo di fare.

Quello che i bambini imparano a casa è ciò che poi emerge quando sono fuori, a scuola ad esempio, o quando partecipano alle altre attività extra-scolastiche, come lo sport. Scopriamo allora quali sono i comportamenti sbagliati dei bambini causati dai genitori. 

Ecco i comportamenti sbagliati dei bambini causati dai genitori

farsi ubbidire bambini
Foto da Canva

Schiere di educatori, psicologi e pedagogisti ci dicono che il genitore deve sempre cercare di dare, per quanto gli sia possibile, il buon esempio ai propri figli, perché quest’ultimi imparano di più vedendo nella pratica piuttosto che ascoltando noiose spiegazioni.

Facendo un esempio pratico, se mamma o papà sta tutto il giorno con il telefono in mano, poi non potranno pretendere che il proprio figlio non voglia guardare il tablet o i video sul cellulare dei genitori.

Scopriamo allora quali sono i comportamenti sbagliati dei bambini che possono essere causati dai genitori. 

1) Rabbia. Perché i bambini la provano? Le cause possono essere tante ma come genitori chiediamoci se diamo la giusta attenzione ai nostri figli. A volte gli scatti d’ira dei piccoli sono dovuti a una richiesta di attenzioni che i bambini sentono di non avere. E anche se siamo presenti ma distratti potrebbe essere la stessa cosa.

2) Gelosia. Se da un lato ci sono caratteri più o meno gelosi, dall’altro lato c’è il fatto che un genitore può incidere su questo aspetto. In particolare non facendo sentire il bambino  abbastanza apprezzato. Un adulto con il vizio di fare paragoni fra il proprio figlio e i suoi coetanei può provocare la gelosia del bambino.

3) Bassa autostima.  E qui ci ricolleghiamo al punto precedente. Se i bambini vengono paragonati sempre a chi è migliore di loro in qualcosa, finiremo per crescerli con un senso di inferiorità che non gli permetterà di sviluppare le loro doti e capacità.

4) Senza personalità. I bambini che non sono incoraggiati o vengono sminuiti dai genitori con frasi del tipo “Perché non sei come gli altri?” cresceranno nel conformismo. Ecco perché potrebbero non manifestare mai come la pensano, e non prendere mai l’iniziativa nelle situazioni quando saranno adulti.

5) Insicurezza. Se un genitore non lascia mai libero il bambino di poter esprimere come la pensa o di scegliere un gioco piuttosto che un vestito da mettere finirà che nella vita sarà privo della capacità di decidere e quindi profondamente insicuro.

6) Prepotenza. Se i genitori sono i primi a mostrare aggressività quando sgridano i loro figli o in ambito familiare, questi la riterranno una cosa normale e quindi a loro volta replicheranno l’atteggiamento anche con il resto delle persone con cui si interfacciano.

7) Bugie. Premesso che fino a un certo punto è normale che le dicano e non possono nemmeno essere definite come tali, se inizia a diventare un vizio con conseguenze pericolose allora chiediamoci se forse abbiamo esagerato a sgridare nostro figlio tanto da averlo costretto a rifugiarsi nelle bugie pur di non essere sottoposto a pesanti trattamenti punitivi.

 

Naturalmente poi ogni bambino è un mondo a sé e fare delle generalizzazioni non è mai indicato. Prendiamo questi spunti come momento di riflessione per capire se e dove possiamo aver commesso degli errori come genitori ed eventualmente aggiustare il tiro.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti