Allergie primaverili: gli step per prevenirle

Allergie primaverili e step per prevenirle. Come giocare d’anticipo ed evitare di farsi cogliere impreparati dai primi attacchi allergici.

sintomi allergia
Foto da AdobeStock

Chi soffre di allergie sa bene come l’arrivo del mese di Febbraio sia solitamente una sorta di campanello d’allarme. Con la primavera ormai alle porte, infatti, il tanto temuto periodo delle allergie tende a farsi sempre più vicino, preoccupando chi ovviamente ne soffre.

Niente paura, però, perché esistono degli step per le allergie primaverili che consentono di attenuarle e di vivere meglio. Si tratta di alcuni piccoli trucchi da mettere in atto per giocare d’anticipo in modo da vivere più rilassati questo periodo dell’anno.

Allergie primaverili: gli step da seguire

Rinite allergica
Fonte: iStock Photo

Prima di tutto va detto che questi step servono ad alleviare i sintomi e che non si sostituiscono in alcun modo alle regole dettate dall’allergologo. Questi dovrà infatti essere sempre il primissimo punto di riferimento al fine di non rischiare di peggiorare le cose. Detto ciò, andiamo a scoprire cosa possiamo fare per premunirci come si deve.

Installare delle zanzariere alle finestre. Al fine di evitare i pollini più piccoli, delle zanzariere alle finestre rappresentano un buon modo per evitare di respirare allergeni per tutto il giorno. In giro esistono anche versioni economiche che possono aiutare a tamponare prima di valutare un intervento più definitivo.

Evitare cibi ricchi di istamina. Quando si è allergici, l’instamina è sempre molto attiva. Evitare cibi che la contengono, quindi, può essere un ottimo modo per attenuare i sintomi dell’allergia. Alcuni esempi di cibi da evitare sia in caso di intolleranza all’istamina che di allergie sono i pomodori, i formaggi stagionati, le fragole, il cioccolato e il vino rosso.

Arieggiare casa al mattino presto e alla sera. Un altro modo per far si che l’allergia risulti meno pesante è quella di scegliere i momenti giusti in cui arieggiare casa. In questo modo si eviterà di far entrare pollini in eccesso. Cosa che vale sopratutto se non si hanno zanzariere in casa.

Cambiarsi quando si rientra. Spesso quando si è fuori ci si trova a camminare sotto gli alberi. Ciò può portare ad un accumulo di pollini sui vestiti. In tal caso è preferibile non inserirli nell’armadio e metterli direttamente a lavare.

Provare con rimedi naturali. Esistono diversi rimedi naturali che possono aiutare ad alleviare le allergie stagionali. Uno di questi è il ribes nigrum. Iniziato da subito funge come un antistaminico naturale che però non va sostituito a quello eventualmente prescritto dal medico. Medico al quale ci si dovrà ovviamente rivolgere prima di iniziare ad assumerlo.

rimedi allergie
Fonte foto: Istock

Come già accennato, questi step non elimineranno l’allergia ma possono aiutare a renderla più sopportabile e a dare più respiro a chi vive con una certa ansia l’arrivo della bella stagione.