Home Salute e Benessere 10 segni di intolleranza all’istamina e 10 alimenti da evitare

10 segni di intolleranza all’istamina e 10 alimenti da evitare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:17
CONDIVIDI

Questa è l’intolleranza alimentare più diffusa e più fraintesa. In questo articolo, ti mostreremo i 10 segni d’ intolleranza all’istamina e i 10 alimenti da evitare.

intolleranze alimentari
(Istock Photos)

L’intolleranza all’istamina è un’intolleranza alimentare difficile da diagnosticare perché caratterizzata da una varietà di sintomi, spesso senza legami: allergie, orticaria, mal di testa, emicrania, disturbi digestivi, ansia, ecc.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Istamina, definizione, funzioni e sintomi di allergia

intolleranze alimentari sintomi
Photo iStock

L’istamina è una molecola secreta da alcune cellule del corpo, principalmente globuli bianchi, ma può anche provenire dal cibo, serve per combattere i patogeni ed è contenuta in alcuni alimenti ottenuti dalla fermentazione microbica come i crauti che ne contengono grandi quantità. Si trova anche in salumi, carne secca, formaggio stagionato e aceto.

L’istamina ha diversi ruoli:

. Stimola la secrezione di succo gastrico per digerire il cibo

. Contribuisce alla regolazione della temperatura corporea, della pressione sanguigna e della sensazione di dolore

. L’istamina regola il ritmo del sonno, aumenta la potenza e la frequenza del battito cardiaco (mediante rilascio di adrenalina)

. Regola l’equilibrio ormonale e sopprime l’appetito

. Assicura il mantenimento dello stato di allerta a livello del sistema nervoso centrale

Può essere correlata a sintomi a volte molto inquietanti osservati negli asmatici e nelle persone allergiche.

Come si manifesta un’allergia all’istamina?

L’intolleranza all’istamina colpisce principalmente le donne di età superiore ai 40 anni. Il corpo distrugge l’istamina (naturalmente) attraverso l’enzima diamino ossidasi.

Tuttavia, nelle persone con intolleranza all’istamina, l’attività di questo enzima è ridotta e l’istamina prodotta dall’organismo e alimentata dalla dieta non può più essere distrutta. Da qui lo squilibrio della flora digestiva che viene creata.

Con l’intolleranza all’istamina, si ha difficoltà a digerire molti alimenti che sono ricchi di istamina: spinaci, pomodori, arance, yogurt e cannella.

Ciò che complica ulteriormente questa intolleranza è che consumiamo regolarmente tutti questi alimenti! Inoltre, piccole quantità di alimenti ricchi di istamina non possono causare sintomi, ma non appena viene superata una determinata soglia, il corpo inizierà a reagire.

Sintomi di intolleranza all’istamina:

. Congestione nasale

. Mal di testa

. Sensazione di serraggio della gola

. orticaria

. Prurito di pelle, orecchie, naso e occhi

. Disturbi digestivi – specialmente bruciore di stomaco

. Diminuzione della pressione sanguigna

. Palpitazioni cardiache

. Ansia e attacchi di panico

. Affaticamento o irritabilità

Quando l’istamina è alta nel corpo, può causare effetti gravi come dilatazione o ingrossamento dei piccoli vasi sanguigni. È una risposta infiammatoria del corpo a questo tasso anormale. Uno studio del 1961 del Journal of Biphysical and Biochemical Cytology ha scoperto che l’istamina e la serotonina aumentavano la permeabilità dei vasi sanguigni.

Se soffri di molti di questi sintomi su base regolare, in particolare i sintomi di allergia, mal di testa e bruciore di stomaco, questo potrebbe avere a che fare con il cibo che mangi e segni di intolleranza all’istamina.

Per trattare l’intolleranza all’istamina, devi prima evitare tutti gli alimenti ricchi di istamina e necessariamente trattare il tratto digestivo eliminando la proliferazione dei batteri intestinali. Una volta che questi alimenti ricchi di istamina sono stati banditi dalla tua dieta, noterai un significativo miglioramento dei sintomi.

Quali sono gli alimenti ricchi di istamina?

Tutti i cibi fermentati: aceto, yogurt, formaggio, crauti, salsa di soia

. Prodotti ittici: tonno, aringhe, sardine, sgombro …

. Carni lavorate come salsicce

. Succhi Di Frutta

. Semi oleosi: noci, anacardi e arachidi in particolare

. Le noci

. Spinaci, pomodori, avocado, banana, melanzane, papaia, ananas, fragole

. Cioccolato, tè nero e verde

. Alcune spezie: cannella in particolare, chiodi di garofano, noce moscata, curry e pepe di Cayenna

Chi avrebbe mai pensato che un’insalata di spinaci freschi con pomodori, un po ‘di formaggio, aceto balsamico e una vinaigrette potesse essere un problema di salute proprio come yogurt, cannella o frutta?

Questo è uno dei motivi per cui le persone con intolleranza all’istamina possono sentirsi molto male dopo aver mangiato cibi estremamente sani!

Si noti che la rosacea, una condizione della pelle, può anche essere correlata all’intolleranza all’istamina. Le persone che ne soffrono notano un netto miglioramento con un trattamento del tratto gastrointestinale, un riequilibrio della flora intestinale, un’identificazione delle intolleranze alimentari e l’aggiunta di enzimi e betaina cloridrato per favorire una buona digestione.

Ti potrebbe interessare anche >> 8 sintomi di intolleranza al glutine e al lattosio

Pranzo di Natale 2019: il menu completo senza glutine