8 sintomi di intolleranza al glutine e al lattosio

0
111

8 sintomi molto comuini che non dovresti mai sottovalutare perchè potrebero segnalare un problema di intolleranza al glutine e al lattosio

Spesso ignorate, le intolleranze alimentari colpiscono sempre più persone. Molti ancora cercano di capire come distinguere le allergie dalle intolleranze alimentari. La principale differenza sta nel fatto che mentre le allergie rappresentano una ipersensibilità specifica a una sostanza estranea al corpo, le intolleranze sono di origine immunologica. Tra le intolleranze più diffuse, in particolare, l’intolleranza al glutine e al lattosio disturbano la vita quotidiana di molti di noi. Ecco 8 sintomi che ti aiuteranno a rilevare l’intolleranza al glutine o al lattosio.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

A differenza delle allergie, nel caso dell’intolleranza alimentare, il corpo reagisce all’ingestione del cibo causando disturbi ma non produce anticorpi. In caso di intolleranze o sensibilità alimentari, lattosio e glutine sono spesso tra i primi individuati.

Il glutine è una proteina presente nei cereali come grano, segale, orzo e avena. In caso di intolleranza al glutine, la mucosa intestinale diventa più sensibile. Tuttavia, è a livello delle pareti dell’intestino che viene secreta la lattasi, un enzima per la digestione del lattosio presente nel latte e nei suoi derivati. Questo è il motivo per cui le due malattie sono generalmente correlate. Considerate “malattie della civiltà odierna”, tuttavia, è sufficiente un semplice cambio di stile di vita per sbarazzarsi dei loro sintomi.

I soggetti allergici dovrebbero inoltre prestare molta attenzione alle allergie crociate, scopri perchè se sei allergico agli acari non dovresti mangiare gamberetti.

8 segni che dovrebbero avvisarti di un intolleranza a glutine o lattosio

Difficile da rilevare, le intolleranze al glutine e al lattosio possono essere particolarmente problematiche nella vita di tutti i giorni. Per determinare se questo è il tuo caso, è necessario consultare un medico per escludere il rischio di una condizione più grave. Quando il medico avrà eliminato il dubbio su un problema più grande, ti chiederà di rimuovere il glutine e / o il lattosio dalla tua dieta per un pò per monitorare l’evoluzione dei sintomi, tra cui:

  • Emicrania cronica

Emicrania e altri mal di testa sono problemi comuni nelle persone con intolleranze. Vale a dire, questo dolore di solito appare da 30 a 40 minuti dopo il pasto. Se sei spesso soggetto a questo tipo di disturbo, è essenziale consultare un medico per saperne di più sulla tua condizione.

  • Pizzicore

L’intolleranza al glutine può anche influire sulla pelle. In effetti, a volte i problemi digestivi possono essere caratterizzati da reazioni cutanee come prurito, macchie sulla pelle, irritazione o pelle secca. È quindi importante consultare uno specialista per eliminare qualsiasi rischio di problema sottostante.

  • Dolore muscolare

L’intolleranza al glutine può causare infiammazioni che causano dolore diffuso, specialmente nei muscoli e nelle articolazioni.

Intolleranza al lattosio

L’intolleranza al glutine e l’intolleranza al lattosio hanno generalmente gli stessi sintomi. E come spiegato sopra, le due malattie sono spesso correlate. In effetti, la maggior parte delle persone con intolleranza al glutine ha intolleranza al lattosio.

  • Affaticamento cronico

A causa del ritmo frenetico della vita, molte persone spesso si sentono stanche. Tuttavia, se ti sei preso il tempo di riposare, presta attenzione alla tua dieta e goditi un sonno ristoratore; se non riesci ancora a sentire le forze tonificarsi, questo potrebbe essere un segno di intolleranza al cibo. In effetti, le persone con sensibilità al glutine sono spesso inclini alla fatica soprattutto dopo il pasto.

  • Sbalzi d’umore

Le persone con problemi digestivi possono anche essere inclini a disturbi dell’umore. Uno studio ha scoperto che le persone con disturbi digestivi avevano molte più probabilità di soffrire di depressione e ansia rispetto a quelle che erano in buona salute.

  • Dolore addominale

Questo è senza dubbio uno dei sintomi più comuni e rivelatori dell’intolleranza alimentare. Gonfiore, dolore addominale cronico, gas, diarrea e costipazione sono tutti sintomi che possono avvisare di una possibile sensibilità al glutine.

  • Pensieri confusi

I problemi digestivi possono anche causare confusione e stordimento. Sebbene la scienza ignori ancora il legame causale tra questo sintomo e l’intolleranza al glutine, è tuttavia uno dei segni più comuni di questa sensibilità.

Considerando che siamo prossimi al Natale, ricordate che nel periodo delle festività aumentano i rischi di allergie. Fate attenzione a quello che mangiate e agli ingredienti utilizzati.

Pranzo di Natale 2019: il menu completo senza glutine