Il metodo infallibile per calmare il pianto del neonato: le 5 S di Harvey Karp

Se non sai più come fare per calmare il pianto del neonato ecco un metodo infallibile: le 5 S del pediatra delle star hollywoodiane Harvey Karp. Scopriamolo.

calmare piano neonato
Foto da Canva

Il pianto del neonato può mettere a dura prova le forze di mamma e papà. I bambini appena nati, infatti, usano il pianto per comunicare i loro bisogni. Dalla fame, alla sete, alla stanchezza, passando per il pannolino sporco e le coliche, i neonati hanno come unico mezzo per chiedere qualcosa agli adulti solo il pianto.

Ma a lungo andare può essere molto pesante per i genitori, specie se i piccoli piangono la notte, privando del sonno mamma e papà. Ecco che allora il pediatra delle star hollywoodiane e vip statunitensi tra cui Madonna, Harvey Karp, ha ideato un metodo infallibile definito delle 5 S per far calmare il pianto dei neonati. Scopriamo di più.

Ecco in cosa consiste il metodo delle 5 S per calmare il pianto dei neonati

pianto neonati
Foto da Canva

Con l’arrivo di un neonato in casa cambiano tutti gli equilibri della famiglia. Un bambino appena nato infatti ha bisogno di attenzioni e cure speciali, non considerando che le sue esigenze possono talvolta mettere a dura prova i genitori, specie quelli alle prime armi.

I neonati comunicano con gli adulti attraverso il pianto e di conseguenza qualsiasi esigenza abbiano la manifestano attraverso di esso. Secondo il pediatra delle star americane Harvey Karp fare la mamma è stressante al pari di un addestramento per entrare in Marina. 

L’esperto spiega come il 15% dei neonati pianga per oltre 3 ore al giorno. E in media i neonati piangono all’incirca per 90 minuti nell’arco di una giornata. Tutto ciò provoca privazione del sonno, esposizione a rumori forti, nonché ansia e stress dovute anche al fatto di dover decifrare le motivazioni che si celano dietro al pianto dei neonati. A tali sollecitazioni vengono sottoposti anche i marine negli addestramenti.

A tal proposito Harvey Karp ha ideato un sistema infallibile per calmare il pianto dei bebè definito come metodo delle 5 S dovuto alle 5 parole inglesi: Swaddling, Side/Stomach, Shushing, Swinging, Sucking. Scopriamo di cosa si tratta.

1) Swaddling: ovvero fasciare il neonato. Secondo il pediatra questa tecnica permette di riprodurre la sensazione di conforto che il piccolo prova nel grembo materno. Una soluzione che possiamo adottare quando dormono, o se sono particolarmente agitati. Ovviamente non dovranno stare tutto il giorno fasciati.

Un’altra raccomandazione è di posizionare le braccia del bambino lungo i suoi fianchi lasciando però libere le anche e le gambe. Assicuriamoci infine che il bambino non abbia troppo caldo, a tal proposito scegliamo un fazzoletto leggero e non copriamogli la testa.

Per vedere come si fa basta guardare il video tutorial qui sotto.

2) Side/Stomach: ovvero sul fianco o sulla pancia. Se mettiamo il bambino di fianco o sulla pancia si calmerà subito. Attenzione però a non far dormire mai il neonato in queste posizioni. I pediatri sostengono che l’unica posizione sicura è quella supina. Lo possiamo mettere nelle altre posizioni solo per calmarlo e sotto nostra stretta visione. Ma quando dorme assicuriamoci sempre che il neonato sia in posizione supina per evitare il rischio della Sids.

3) Shushing: il rumore nell’utero. Quando il feto era nel grembo materno poteva sentire tutti i rumori all’esterno ma in maniera ovattata, come un sibilo. L’effetto possiamo descriverlo come un’aspirapolvere in funzione o il phon per asciugare i capelli. Questi rumori, definiti bianchi, aiutano il neonato a calmarlo dal pianto e a dormire. A questo proposito esistono diverse app che riproducono rumori bianchi, ma ci sono anche tanti video su youtube. Eccone uno qui sotto.

4) Swinging: cullare, dondolare. Ai neonati piace essere cullati questo perché fino a poco tempo fa nel ventre materno erano costantemente soggetti ai movimenti della mamma. Esiste però un sistema per cullare i neonati in maniera efficace. Se il movimento è troppo grande il bambino sarà soggetto alle coliche. Il segreto è fare delle piccole oscillazioni di 2,5 centimetri, arrivando fino a un massimo di 3 centimetri, supportando bene la testa e il collo del neonato. Assolutamente da evitare, invece, movimenti troppo indelicati che vanno a scuotere il neonato perché molto pericolosi per la salute del piccolo.

5) Sucking: succhiare. La suzione è l’atto dei neonati che li rende calmi per antonomasia. Quante volte vi sarà capitato di far smettere di piangere il vostro bambino allattandolo. Con il seno o con il ciuccio i neonati succhiando si calmeranno subito.

Naturalmente ogni neonato è diverso e ognuno dovrà fare dei tentativi prima di riuscire a trovare il metodo giusto per calmare il proprio bambino. In linea di massima però applicando bene le 5 S si potranno ottenere dei buoni risultati.