Lavandino ostruito che emana un cattivo odore? Ecco il trucco infallibile per rimediare

Se il lavandino è ostruito non scoraggiatevi, ecco il trucco infallibile per liberarlo dagli ingorghi con un rimedio naturale efficace.

Lavandino ostruito
Foto:Adobe Stock

E’ capitato a tutti di ritrovarsi con il lavandino del bagno o della cucina ostruito e di conseguenze non scorre acqua. Quando accade vi sentite impotenti non sapete proprio cosa fare il primo pensiero che frulla nella testa è chiamare un idraulico sperando che sia libero e possa subito venirvi in soccorso. Ma in alternativa c’è un trucco infallibile che potrà esservi di aiuto per liberare il lavandino ostruito. La pulizia non solo del lavandino, ma anche dei tubi di scarico, ma non tutti sono a conoscenza su come pulire bene i tubi. Un rimedio naturale infallibile che non richiede molto tempo e denaro! Scopriamo insieme come procedere.

Lavandino ostruito che emana un cattivo odore? Il rimedio efficace

Lavandino
Foto:Freepik

Per evitare di ritrovarsi con il lavandino della cucina o del bagno ostruiti è necessario prestare attenzione a non far cadere residui di cibo o capelli. Ma questi non sono solo i responsabili di ostruzione di tubi ma anche i detersivi che si utilizzano possono a lungo andare possono creare ingorghi. Inoltre ogni tanto potete anche pulire i tubi per evitare che si possano ostruire e accumularsi solo batteri e germi.

Per sturare il lavandino del bagno o cucina dovete procedere in questo modo. Evitate di utilizzare prodotti troppo aggressivi che possono rovinare i tubi o inquinare o essere nocivi per la salute. Sono sempre da preferire gli ingredienti naturali come aceto e bicarbonato.

1-Bicarbonato: la soluzione efficace in caso di lavandino intasato ma da solo non riesce è necessario preparare una miscela. In una pentola acqua e portate ad ebollizione, poi un una terrina mettete bicarbonato e sale di pari quantità, mescolate bene con un cucchiaio. Non appena l’acqua sarà pronta, mettete la soluzione nel lavandino e poi versate l’acqua calda. Dopo qualche minuto ripetete il tutto e noterete subito che il vostro lavandino si sarà liberato dagli ingorghi.

2-Bibite gassate: sono molto utili, è necessario versare la bibita nel lavandino e lasciare agire per qualche minuto. Se volete potete anche aggiungere un pò di bicarbonato e sale e lasciare agire il composto per un paio di minuti. Dopo fate scorrere bene l’acqua e noterete la differenza. Avete mai utilizzato la coca cola per pulire il wc dalle incrostazioni? Ecco come fare.

3- Aceto e bicarbonato: è una soluzione molto economica ma efficace in particolar modo se dal lavandino fuoriescono odori forti e persistenti. Non sono sostanze tossiche, ma naturali che sicuramente avete in casa. Procedete in questo modo, versate una tazza di aceto e bicarbonato nello scarico intasato e fate scorrere acqua calda oppure portate ad ebollizione una pentola con acqua bollente.

In tutti e tre casi potete aiutarvi con lo sturalavandino sarà un aiuto maggiore per liberare dagli ingorghi il lavandino.

Se dopo tutto questo non scorre ancora bene l’acqua allora non vi resta che agire direttamente sul tubo di scarico che va smontato senza alcuna difficoltà. Il video sarà sicuramente più esaustivo!

Togliete il tubo flessibile del sifone e poi aprite la cassetta presente sul pavimento, basta svitare e togliere il coperchio. Solo adesso potete notare se sono presenti residui che sono responsabili di ostruzioni.

Acquistate un tubo flessibile in acciaio che potete acquistare dal ferramenta, inserite l’estremità nel tubo all’interno della cassetta. Se dovessero fuoriuscire delle piccole pietrine bianche non sono altro che residui accumulati nel tempo.

Proseguite i consigli del video, ma questa operazione va fatta una paio di volte l’anno per evitare di andare incontro ad ostruzioni che rendono difficile lo scorrimento dell’acqua nei tubi.

Inoltre una volta al mese fate dei lavaggi dei tubi con aceto e bicarbonato come suggerito sopra. Poi evitate che possano cadere cibo e scarti di frutta e verdura nel lavandino della cucina che possono otturare i tubi mettete i tappo filtro così evita di far cadere accidentalmente residui all’interno.

In bagno invece dovete porre attenzione ai residui di capelli potete lavare i capelli in una bacinella e non direttamente nel lavandino, così da rimuovere eventuali capelli prima di buttare l’acqua.

Adesso tocca a voi provare ma se l’ostruzione è davvero seria non vi resta che contattare un idraulico che sarà di aiuto!