Foglie di bonsai belle lucide? C’è un rimedio naturale infallibile!

Desideri foglie lucenti per il tuo bonsai? Sappi che c’è un rimedio infallibile che fa miracoli! Ecco cosa puoi utilizzare per un risultato perfetto

bonsai
(Instagram)

Non c’è casa accogliente senza almeno una pianta. Un po’ di verde è quello che ci vuole per dare un tocco di vivacità agli interni. Gestire una o più piante non è mai una cosa semplice. Servono passione, costanza e attenzione per per farle vivere a lungo. Ci sono piccoli accorgimenti che dovrai seguire, ma nulla di difficile. Non tutte le piante, però, sono adatte per gli interni. Quindi, prima della scelta, è sempre bene farsi consigliare da un fioraio.

Una pianta non solo può abbellire la tua casa ma può migliorare la qualità dell’aria, purificandola. Premesso tutto ciò, in questo articolo, vogliamo concentrarci sulla cura del bonsai ficus ginseng/retusa, in particolare sulla pulizia delle sue foglie per renderle più lucide. C’è un rimedio naturale infallibile. Ti sveliamo qual è.

Foglie di bonsai belle lucide? Usa il latte. Ecco come fare

bonsai
(Instagram)

Il bonsai ficus ginseng/retusa è la pianta più amata dai principianti che vogliono avvicinarsi all’universo sconfinato del bonsai. Ci sono tantissime varietà ma, quella di cui stiamo parlando, si gestisce con meno problemi.

Spesso capita che il bonsai ginseng possa avere delle foglie ripiegate. I casi sono due: o la pianta è stata attaccata da insetti (e devi intervenire subito con prodotti specifici) oppure non è stata innaffiata a sufficienza. Ricorda, inoltre, che se vuoi tenere in casa questo bonsai, devi posizionarlo in punto dove possa filtrare la luce (senza spostarlo di continuo).

Veniamo ora alla lucentezza delle foglie. In commercio di prodotti specifici ce ne sono tanti ma, se vuoi evitare un impatto chimico sull’alberello, meglio utilizzare un rimedio naturale. Sapevi che il latte può essere un alleato prezioso? Devi procedere in questo modo. Riempi una ciotolina con una soluzione di acqua e latte al 50%. Poi, prendi uno batuffolo di ovatta e bagnalo con il preparato. Dopo averlo strizzato, passalo delicatamente su ogni singola foglia, per rimuovere la polvere e le macchie di calcare.

Dopo questa operazione le foglie risulteranno subito pulite e, soprattutto, brillanti. La pianta potrà filtrare meglio i raggi solari, senza ostruzioni. Il processo di fotosintesi clorofilliana sarà migliore e, di conseguenza, le foglie più verdi.

Il metodo descritto può essere utilizzato anche per pulire piante di grandi dimensioni e con foglie più sviluppate (come la monstera, il ficus, l’alocasia, l’aspidistra ecc.). In alternativa al batuffolo di ovatta, puoi usare anche un panno umido, imbevuto poi nella soluzione fai da te. Il risultato finale non cambia.

Rimedi naturali per purificare l'aria
(Adobe Stock)

Ora hai un’arma in più per mantenere sempre bello lucido il tuo adorato bonsai. Un’ultima cosa: assicurati che il vaso sia delle giuste dimensioni!