Lava correttamente i cappelli e le sciarpe di lana per non infeltrirli

Come lavare le sciarpe e i cappelli di lana? Non è poi così difficile, basta seguire qualche piccolo trucchetto, scopriamo quale.

sciarpa lana
Foto:Adobe Stock

Sciarpe e capelli di lana sono accessori indispensabili in inverno quando le temperature si abbassano notevolmente, proteggono dal freddo e non solo. Sono davvero indispensabili per proteggerci anche dal vento e umidità, possono essere semplici o con applicazioni che rendono questi accessori ancora più belli e particolari. Ma c’è un piccolo problema se non si lavano nel modo corretto si rischia di far infeltrire la lana. Quindi cerchiamo di capire come lavare correttamente cappelli e sciarpe di lana senza rovinarli.

Lava correttamente i cappelli e le sciarpe di lana per non infeltrirli

lavare bucato
Foto: Adobe Stock

I cappelli e le sciarpe di lana sono accessori che non possono mai mancare nel proprio guardaroba perfetti per proteggersi dal freddo quando si trascorrono diverse ore fuori casa. E’ necessario prestare attenzione al lavaggio per evitare che si possano infeltrire in seguito al lavaggio a temperature elevatissime e numero elevato di giri della centrifuga. Ma anche il detersivo potrebbe mettere a dura prova la lana, quindi va posto attenzione su tutto. Per lavare correttamente i capelli e le sciarpe di lana è necessario leggere sempre l’etichetta che ci potrà dare indicazioni su come lavare in tutta sicurezza.

Adesso procediamo al tipo di lavaggio se sull’etichetta c’è specificato ‘lavabile in lavatrice” va bene ma scegliete un programma delicato quello che prevede una temperatura bassa e pochi giri di centrifuga.

Le lavatrici di ultima generazione hanno i programmi specifici per la lana, quindi scegliete l’apposito programma per lana o per capi delicati. Mettete adesso nella vaschetta il detersivo consigliato per la lana perchè ha formulazioni specifiche che va a proteggere le  fibre. Oltre al detersivo potete anche aggiungere l’ammorbidente che non solo rilascia un buon profumo ma mantiene morbide le fibre. Se volete potete seguire qualche consiglio su come preparare l’ammorbidente a casa se la pelle molto sensibile.

Se in etichetta c’è il simbolo di lavaggio a mano allora è necessario mettere acqua tiepida in una bacinella e versate il detersivo. Lasciate in ammollo per una mezz’ora e poi sciacquate e rimettete in ammollo ma con acqua e ammorbidente per circa un’ora.

In questo caso si consiglia di non strizzare troppo forte con le mani ma avvolgete con un asciugamano di spugna e tamponate per eliminare l’acqua in eccesso.

Dopo procedete a stendere capelli e sciarpe proteggendo dalla luce diretta del sole, ventilato, ma non dimenticate nel cestello della lavatrice per evitare che possano puzzare.

bucato
Foto:Freepik

Se lavate spesso i cappelli e sciarpa di lana evitate che si possa accumulare polvere e sporco e poi diventa più difficile rimuovere, visto che non si possono trattare con detergenti troppo aggressivi per eliminare lo sporco. Dopo aver lavato a sciugato bene sciarpa e cappelli, conservato nei cassetti con saponette profumate oppure con sacchetti contenenti fiori profumati.