Fragola bianca: proprietà, benefici e controindicazioni

La fragola bianca è un frutto che non tutti conoscono ma che vanta diverse proprietà. Scopriamo insieme le più importanti.

fragola bianca
fonte foto: Adobe Stock

E come la fragola, ha l’aspetto di una fragola, la grandezza di una fragola, ma è bianca coi semi rossi e sa di ananas. Oggi noi di Chedonna.it vi parleremo della pineberry, detta anche fragola bianca.

Nasce proprio così, a colori invertiti, non è stata manipolata geneticamente e ha il gusto dell’ananas, frutto dal quale prende il nome. Da noi non è facile da trovare ma è un frutto buono e che fa bene. Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere sulla pineberry, la fragola bianca.

Tutto sulla Fragola bianca: proprietà e controindicazioni

fragola bianca
fonte foto: Adobe Stock

Originaria del centro America, Cile per la precisione, questa fragola “albina” nasce spontanea come piccolo frutto di bosco. La sua forma attuale si deve al francese Antoine Duchesne che nel 1766 incrociò la specie cilena bianca con quella europea fino ad ottenere un frutto abbastanza più grande, molto simile alle normali fragole.

Conosciuta da centinaia di anni, solo recentemente è stata “salvata” dall’estinzione dai Belgi ed Olandesi che lottando contro lo scarso interesse al frutto ne hanno scongiurato la sparizione. Da noi trovare la fragola bianca non è semplice. La si può comprare online, o nei negozi di frutta esotica, oppure ordinandola dai fruttivendoli più forniti.

La pineberry ha un forte potere antiossidante ed un apporto calorico importante che ne fa un frutto molto energizzante. Sono una buona fonte di vitamine, sali e folati.
Grazie al fatto che la sua colorazione resta bianca, pare che questa fragola sia accessibile anche a chi di solito ha problemi nei confronti delle fragole rosse. La mancanza di una particolare proteina, la “Fragaria allergene A1”, infatti, evita alla pineberry di arrossare alla fine del proprio ciclo di maturazione.
Vediamo insieme le proprietà della fragola bianca:

Antiossidante: grazie ai sali minerali ed alle vitamine combatte i radicali liberi e aiuta l’organismo a tenersi in salute, previene alcune patologie cardiache.
Energizzante: grazie all’apporto calorico più elevato delle normali fragole ed al potassio la pineberry da una spinta all’organismo, adatta nelle diete e a chi fa sport.
Antivirale: è un valido aiuto per il sistema immunitario, grazie alle proprietà antiossidanti e l’alto tasso di Vitamine, aiuta a prevenire l’influenza fortifica l’apparato osseo, regola la pressione del sangue e combattere i malanni stagionali.
Digestiva: l’apporto di fibre è utile per combattere il colesterolo cattivo, contrastare le malattie cardiache e regolarizzare l’intestino.

Calorie e valori nutrizionali della fragola bianca

fragola bianca
fonte foto: Adobe Stock

Questi i valori medi per una quantità di 100 g. di Fragole bianche:

  • Calorie: 120
  • Proteine: 0 g
  • Carboidrati: 27 g
  • Zuccheri: 22 g
  • Grassi: 0,2 g
  • Vitamina C: mg
  • Potassio: 270 mg
  • Fibra: 2 g
  • Sodio: 1 mg

Ovviamente questi valori non vanno intesi come assoluti. In base alla varietà scelta, infatti, alcuni valori potrebbero essere un po’ diversi. Questa è comunque una media piuttosto attendibile che da l’idea delle tante proprietà di questo frutto.

Controindicazioni
Chiunque sia allergico alle fragole o alle piante della famiglia, è conveniente che senta il proprio medico prima dell’assunzione di pineberry.
Anche se normalmente l’assunzione di fragola bianca è consentita anche a coloro che sono sensibili alle fragole convenzionali, è bene che chi ha problemi in tal senso faccia attenzione.
L’eccessivo consumo può portare ad aumenti di peso dato l’importante apporto calorico.
La Fragola bianca va assunta con moderazione.
In ogni caso consigliamo sempre di rivolgersi al proprio medico curante per ogni eventuale problema o dubbio in merito.

Come assumere la Fragola bianca

fragole
fonte foto: Adobe Stock

La pineberry è da considerarsi a tutti gli effetti una fragola e come tale si può usare in tutti i modi classici delle fragole. Il suo gusto di ananas la rende preziosa nelle macedonie, nei dolci o gelati, nei frullati e in confetture e composte.

È ottima anche da congelare per rinfrescare alcolici e cocktail. Ovviamente può essere mangiata anche come un normale frutto.