Pastella croccante e leggera, tutti i segreti per una frittura leggera

Il segreto per una frittura bella croccante, senza unto e senza problemi per il fegato si chiama pastella. Scoprite con noi i trucchi che servono

Pastella per frittura
Pastella Fonte:iStock Photo

Fritto croccante? Semplice, serve la pastella perfetta. Facile a dirsi ma anche da preparare, sia con il metodo classico a base di farina e acqua frizzante sia con tutte le sue varianti. La principale è quella con la birra ma negli ultimi anni sta crescendo anche la variante con vino bianco frizzante.
Prima di passare alle ricette, però, ci sono consigli e trucchi obbligatori per una pastella perfetta perché ogni ingrediente ha bisogno di un minimo di cura. Partiamo dalla farina: prima di utilizzarla tenetela in un luogo fresco e asciutto, come in fondo dovreste sempre fare per conservarla, e poi setacciatela per evitare grumi. Il glutine che contiene sarà uno dei segreti per dare elasticità alla pastella.

Non dovete mai aggiungere il sale direttamente nella pastella, ma solo quando i pezzi sono fritti. Il sale infatti rischia di rendere la vostra pastella più pesante di quello che dovrebbe essere. Allo stesso modo curate bene l’olio portandolo alla giusta temperatura per non avere un fritto poco croccante, molliccio e unto.
Quando la frittura con la pastella è pronta, portatela subito in tavola e mangiatela calda. Il senso della pastella è quello di dare il giusto crunch ai prodotti fritti. Ma la quantità di umido che c’è naturalmente negli alimenti, unita al liquido della pastella rischiano con il passare dei minuti di produrre l’effetto contrario. Quindi pensateci.

Pastella croccante e leggera: la ricetta con l’acqua e con la birra

Regali di Natale per chi ama la birra

E adesso vediamo come preparare la pastella classica e quella con la birra. Per quella classica servono 400 grammi di farina 00. 400 ml di acqua frizzante fredda, 2 cucchiai di olio extravergine e 2 pizzichi di sale.
Versate la farina 00; aggiungete subito l’acqua frizzante, l’olio, il sale e mescolate con una frusta da cucina. Questa pastella è ideale per friggere tutte le verdure, ma è ottima anche per alcuni pesci come il baccalà

Per la pastella alla birra versate 200 grammi di farina 00 in una terrina. Poi aggiungete 300ml di birra chiara, ancora fredda di frigorifero. Mescolare con una frusta a mano e aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale. Lavoratela bene per non fare formare grumi, lasciatela riposare e siete pronti per l’utilizzo.

Infine ricordate che non dovete perdere tempo quando la frittura è pronta, ma dovete dare il tempo giusto alla pastella per amalgamarsi bene. Per questo lasciatela sempre riposare almeno 20– 30 minuti che servono per farla rapprendere. E prima di tuffarci carne, pesce, verdure, frutta, mescolatela sempre con un cucchiaio.