Non ti dice più che ti ama? Ecco ciò che dovresti fare

La vostra storia va avanti da un po’ e nonostante andiate d’amore e d’accordo lui non ti dice più che ti ama? Ecco le mosse da compiere.

mancanza d'amore
(Fonte: Pexels)

Quando si sta insieme da un po’, può capitare che uno dei due smetta di esprimere verbalmente i propri sentimenti. Spesso si tratta solo di un problema caratteriale dovuto ad una scarsa capacità di esternare i sentimenti. Altre volte, invece, si pensa semplicemente che non sia più necessario sottolineare l’ovvio.

Quale che sia il motivo, è chiaro che ad una persona romantica, l’assenza di queste parole può pesare come un macigno. E se ciò avviene è giusto prendere provvedimenti, cercare di capire il partner e provare a parlare con lui in modo da far si che non ci siano ostacoli di mezzo. Per farlo, però, è importante porsi nel modo giusto e cioè senza aggredire l’altro. Cosa che si può ottenere eliminando a priori l’ansia relativa all’assenza delle due paroline tanto desiderate.

Come comportarsi quando il partner smette di dire “ti amo”

coppia telefono
Fonte foto: Adobe Stock

Per prima cosa è importante tenere a mente che ci possono essere svariati motivi che spingono qualcuno a smettere di dire ti amo. A volte presi dalla routine quotidiana si perde semplicemente l’abitudine e tornarlo a farlo di colpo può generare un certo imbarazzo. Dopotutto anche la prima volta è sempre un po’ difficile dirlo.

Per queste ragioni, prima di allarmarsi e pensare che dall’altra parte non ci sia più amore è bene rilassarsi e prendere in considerazione la vita a due, come si sta insieme, etc… L’amore, infatti, non vive nelle parole ma nei gesti che ogni giorno compiamo insieme e per l’altra persona. Detto ciò proviamo ad immaginare alcuni modi per affrontare la situazione.

Sondare il terreno. Per iniziare si potrebbe semplicemente sondare il terreno cercando di capire cosa ne pensa del dirsi ancora ti amo. Nella maggior parte dei casi ci riderà su, cogliendo l’antifona e parandone. Se sembra sordo al problema si può passare a qualche azione più diretta.

Esternare il problema. In un rapporto dove c’è sintonia, parlare di tutto non dovrebbe essere un problema. E in tal caso si potrebbe pensare di chiedere direttamente al partner il perché di un tale cambiamento. In questo modo si eviteranno troppi sotterfugi e ci si toglierà subito il pensiero. Ciò che conta è chiedere il tutto con la giusta calma, evitando di aggredirlo e dimostrandosi disponibili a comprendere le sue ragioni. Detto ciò, se la mancanza di quelle parole è una cosa che pesa è sempre bene farglielo sapere.

Cercare di farglielo dire. Un modo meno diretto potrebbe essere quello di dirglielo per prima e vedere se risponde. Si può tentare verbalmente o per iscritto. Si può fare un regalo corredato da biglietto o ciò che suggerisce la fantasia. Se in questo modo non si ottiene niente si può ripensare alla prima opzione.

È importante tenere sempre a mente che dietro una frase non detta possono esserci motivi di ogni tipo e la coppia dovrebbe parlarne e affrontarli insieme. Qualora entrambi vi doveste rendere conto che invece qualcosa proprio non va, allora si potrà considerare di parlare con qualcuno al fine di sbloccare il tuo lui o di sistemare eventuali situazioni non propriamente ad hoc.

donna con cuore
Fonte foto: Istock 

Ciò che conta è ricordarsi sempre che al di là di quanto sia bello sentirsi dire “ti amo”, il vero amore si dimostra con i fatti. Rendersi conto che nonostante tutto il sentimento che vi lega è ancora ben saldo e che siete una coppia che cresce insieme è quindi la prima cosa da fare per tranquillizzare e per affrontare il partner con serenità.