Allerta alimentare per barrette varie: cosa si rischia

Nuova allerta alimentare per delle barrette fit. Quali sono e cosa si rischia mangiandole.

barrette
fonte foto: Adobe Stock

In questi ultimi tempi, i richiami per prodotti contenenti semi sono stati diversi. Un allarme che non è ancora rientrato e che questa volta ha colpito alcune barrette fit miste. Trattandosi di alimenti confezionati e contenenti diversi ingredienti, può capitare che anche le barrette rientrino tra gli alimenti per cui scattano le allerte. E negli ultimi giorni ciò è avvenuto per alcune a base di semi vari.

Richiamate barrette contenenti semi vari

allerta alimentare per barrette
barrette – Fonte: Adobe Stock

Il richiamo è stato riportato sul sito del Ministero della Salute dove sono riportate anche tutte le informazioni sulle barrette. Vediamo insieme di quali si tratta e cosa si rischia.

  • Denominazione di vendita: Barrette combo 1 ric. Ciocc semi di sesamo e girasole, semi di sesamo e lino e semi di sesamo e canapa
  • Ragione Sociale Osa: Dolciaria di Cologna Venera srl
  • Marchio: San Marco Fit Me Well
  • Numero di lotto: 010920
  • Data di scadenza: 01/06/2021
  • Produttore: Dolciaria di Cologna Veneta srl
  • Marchio di identificazione: Stab. Cologna Veneta via Qauri Destra 45
  • Confezione: piccola scatola in cartone con 3 barrette da 35 g
  • Motivo del richiamo: Presenza di ossido di etilene rinvenuto nei semi di sesamo e presente in misura oltre i limiti di legge

Tra le avvertenze è stato riportato di non consumare le barrette e di riportarle presso il punto vendita. In genere, in questi casi, si può ottenere un rimborso o il cambio con un altro prodotto di equivalente valore.

Qualora si fossero accidentalmente consumate, il consiglio è quello di consultare il proprio medico curante per avere dei chiarimenti in merito.

Cosa si rischia mangiando le barrette Fit Me Well selezionate

cibi pericolosi
segnale di divieto con teschio – Fonte: Adobe Stock

Il pericolo è dovuto alla presenza di ossido di etilene contenuto nei semi di sesamo presenti all’interno delle barrette. Si tratta di un pesticida usato spesso sugli alimenti poiché in grado di tenere lontani gli insetti e di evitare la formazione di muffe. Purtroppo, se ingerito in grandi quantità è anche nocivo per la salute, motivo per cui quando viene ritrovato in concentrazioni più alte rispetto a quelle previste per legge, i prodotti vengono richiamati immediatamente dal mercato.

Recentemente sono scattate altre allerte alimentari per motivi diversi. Ricordiamo le più recenti che sono:

Restare sempre aggiornati sulle varie allerte è un buon modo per prendersi cura della propria salute e di quella dei propri cari, evitando di consumare prodotti che possono rivelarsi nocivi per la salute.

Da leggere