Come dire addio al calcare? I trucchi infallibili per rimuoverlo in modo naturale

Tante sono le superfici della casa ricoperte da una patina di calcare, ma ci sono dei trucchi infallibili per rimuoverlo, scopriamo quali.

calcare
Foto:Pixabay

Quante è volte vi è capitato di ritrovarvi con residui di calcare sulla rubinetteria e non solo e non sapete proprio come rimuoverlo velocemente. Purtroppo il calcare è il nemico dei sanitari, rubinetteria, piatti e tanti altri oggetti, si sa che dove scorre acqua la formazione del calcare è quasi scontata. Se non si pulisce spesso, nel modo corretto e con prodotti mirati non sarà facile rimuoverlo. Sicuramente la durezza dell’acqua incide tantissimo alla formazione del calcare. Noi di CheDonna.it vi diamo qualche piccolo trucchetto su come rimuovere il calcare in modo naturale.

Calcare come rimuoverlo? I trucchi per dire addio in modo naturale

calcare
Foto:Pixabay

Come già anticipato l’acqua è responsabile della formazione di calcare, ci sono diversi oggetti di uso comune che se non si puliscono costantemente e nel modo corretto si andrà incontro alle temute incrostazioni. Bicchieri, rubinetti, lavandini e non solo.

Non va mai trascurato il calcare perchè l’acqua contiene di per se il calcare quindi a lungo andare può corrodere sanitari, bicchieri e per non dimenticare gli elettrodomestici come asciugatrice, lavastoviglie e lavatrice. Quindi è necessario non solo rimuovere bene il calcare ma anche prevenirlo.

Scopriamo come rimuovere il calcare in modo naturale senza la necessità di ricorrere a detergenti troppo aggressivi che talvolta rilasciano odori troppo sgradevoli in casa.

L’accumulo di calcare ad esempio non garantisce una buona funzionalità del soffione della doccia ad esempio, perchè il calcare non fa altro che occludere i pori e di conseguenza non permetterà l’uscita omogenea del getto d’acqua. Scopri come pulire bene e in fretta il soffione della doccia.

Ma se si interviene subito e spesso, quindi pulendo quotidianamente e con prodotti specifici si potrà tenere lontano il calcare. Il calcare presente sulla rubinetteria, pannelli della doccia, piastrelle, igienici e ripiani del bagno si può rimuovere con pochi e semplici ingredienti naturali.

L‘aceto è l’ingrediente naturale numero uno che rimuove il calcare subito senza causare danni. Talvolta alcuni prodotti specifici che si trovano in commercio possono solo rovinare a lungo andare. Mettete un pò di aceto su un panno morbido e lasciatelo sulle rubinetterie per 15 minuti e poi procedete al risciacquo. Se invece il soffione della vostra doccia ha i fori otturati dal calcare allora potete procedere in questo modo.

Prendete una busta di plastica trasparente e versateci l’aceto di vino bianco con il bicarbonato, mettete il soffione all’interno dovrete accertarvi che l’aceto ricopra il soffione bene. Aggiungete un pò di bicarbonato e bloccate il soffione alla busta con un elastico, il soffione a questo punto sarà immerso nella busta e solo così si potrà liberare il calcare presente nei fori. Si consiglia di lasciare così per malmeno 10 ore o la notte intera, poi togliete il sacchetto e lavare il soffione.

Quando il calcare è presente sulle piastrelle accade spesso quelle della doccia, o nei lavandini vasca, bidè e wc, per rimuovere ogni traccia di calcare potete procedere in questo modo. Riscaldate in un pentolino un pò di aceto e poi mettete su una spugna con retina e procedete a pulire. Poi sciacquate e asciugate subito. Per avere sempre wc pulito  esenza incrostazioni, scopri il trucco per pulirlo bene.

Ma molto efficace è il mix tra aceto e bicarbonato che miscelato all’acqua ha una maggiore azione. Dopo aver miscelato questi 3 ingredienti otterrete una soluzione cremosa, che metterete sulla spugna e passate sulle zone dove è presente il calcare. Poi sciacquate e asciugate bene.

Un altro rimedio efficace il succo di limone, bicarbonato e aceto efficace in caso di calcare ostinato. In un pentolino riscaldate un pò di aceto caldo e bicarbonato, poi distribuite prima il succo di limone sulla zona da rimuovere il calcare per 15 minuti. Immergete la spugnetta nella soluzione aceto e bicarbonato e pulite sulle zone. Procedete al risciacquo e asciugate con un panno d cotone.

Non dimenticate che il sapone di Marsiglia un detersivo che spesso viene utilizzato non solo per lavare il bucato. Mettete un pò di acqua tiepida e sapone di Marsiglia in una ciotola. Immergete una spugnetta e pulite stoviglie, bicchieri, che spesso possono avere delle macchie di calcare. Poi sciacquate con acqua calda, accertatevi di aver rimosso ogni traccia di sapone immergeteli e poi asciugateli. Ma in caso di bicchieri opacizzati dal calcare ecco come potete procedere.

Consigli per prevenire la formazione

Pulire la lavatrice
Foto:Adobe Stock

Sicuramente i rimedi naturali sono molto efficaci per rimuovere il calcare ma di certo è necessario prestare attenzione. piccoli consiglio da seguire per evitare eventuali formazioni di calcare.

Sicuramente se l’acqua del rubinetto è molto calcarea si può prevenire la formazione se si pone attenzione. Dopo aver lavato superfici, piastrelle, rubinetteria è necessario asciugare bene con un panno di cotone, si sa che l’acqua calcarea a contatto per un lungo tempo con le superfici può determinare la formazione del calcare. Potrebbe ritornavi utile un prodotti anticalcare fai da te ecco il video tutorial che vi aiuta passo passo per prepararlo a casa.

Non è poi così difficile, basta fare maggiore attenzione ogni giorno per evitare di andare incontro a incrostazioni!