Storci il naso alla vista delle carote? Ecco come sono più ghiotte

Non ti piacciono tanto le carote? Ecco come sono più ghiotte, con ricette facili ed appetitose. Provare per credere!

carote
(Getty Images)

Le carote non fi fanno impazzire? Quando le vedi la mente vola subito alla dieta e non pensi ad esse come un cibo gourmet? Nessun problema, ti sveliamo tutti i segreti per renderle più ghiotte! E’ importante, però, che non vengano escluse dalla tua alimentazione perché sono molto più di un semplice ortaggio. Sono, infatti, alleate preziose per il corpo in quanto ricche di vitamine, fibre, proteine, carboidrati e, soprattutto, di acqua. Inoltre, da crude, in una quantità di 100 grammi, forniscono soltanto 35 calorie.

Il sapore di una carota è, senza dubbio, particolare. Non a tutti può piacere. Tuttavia ci sono tantissime ricette che, pur esaltando le proprietà nutritive della carota, riescono a renderla gustosa e gradita anche ai palati più reticenti. Hai mai mangiato, ad esempio, le polpette di carote? Oppure, sapevi che sono ottime anche preparate come frittelle, in abbinamento con mortadella e patate? Le carote sono un toccasana per il benessere del nostro corpo e tutto parte dal loro particolare colore arancione.

Le carote sono ortaggi che prosperano dove il clima è mite. Non hanno bisogno di molta acqua ma, incredibilmente, sono ricche d’acqua! Nel sapere collettivo è noto che le carote fanno bene alla vista, grazie all’ottima concentrazione di vitamina A e, inoltre, contribuiscono all’abbronzatura tramite il betacarotene. Tuttavia ci sono altri benefici meno noti (ma non per questo meno importanti) di questo incredibile ortaggio. Scopriamo insieme quali sono!

Vuoi che le carote siano più ghiotte? Ecco come fare

carote
(Getty Images)

Non a tutti piacciono le carote. E’ un dato di fatto. Spesso a scoraggiare è, soprattutto, il loro particolare sapore. Questo ortaggio non piace molto ai bambini. Il sapore della carota è molto intenso e, per questo, può non risultare gradevole. Tuttavia è possibile farla diventare più ghiotta, con ricette che sappiano ingentilirne il gusto.

Per restare sul semplice, pensiamo subito alle vellutate, da realizzare con carote e patate. Il procedimento è semplice: basta bollirle e schiacciarle insieme alla patate e poi passarle il tutto nel robot da cucina; che sia un mixer o un frullatore, l’importante è che riesca a creare l’effetto ‘liscio’. Una volta pronta, la vellutata può essere servita con crostini di pane, meglio ancora se grigliati. Quello appena descritto è perfetto come piatto unico, fidati di noi!

Inoltre, se ami fare la pasta in casa, sappi che le carote potrebbero essere perfette per il ripieno dei tuoi ravioli, magari aggiungendo un pizzico di erba cipollina. Sarà un vero piacere per il palato! Per convincere i più piccoli a mangiare le carote ti consigliamo una ricetta davvero interessante. Prendi la quantità di carote che desideri e tagliale a bastoncino. Sciacquale bene, asciugale e poi e friggile in padella proprio come le patatine, ma leggermente caramellate con il burro. Infine servile con una generosa spolverata di parmigiano. Vedrai che, in questa versione, i tuoi bambini non potranno dire di no!

Le carote sono un ingrediente perfetto anche per i dolci! La mente vola subito alle soffici torte o ai delicati plumcake. Il consumo dell’ortaggio arancione più conosciuto al mondo parte da lontano; già gli antichi romani lo coltivavano, perché pensavano che avesse proprietà afrodisiache. Gli egiziani, invece, ne lodavano le proprietà cicatrizzanti. Nel Medioevo, invece, si pensava fossero utili contro i calcoli renali. Oggi sappiamo, invece, che le carote possono migliorare la fertilità maschile e la qualità dello sperma, come un po’ tutta la frutta e la verdura di colore arancione e giallo.

Forse non sapevi che, in origine, la carota era di colore rosso-violaceo. L’ arancione è stato ottenuto successivamente, nel diciassettesimo secolo, grazie alle selezioni praticate da alcuni orticoltori olandesi. A determinare il successo della carota fu soprattutto Caterina de’ Medici, che riuscì ad introdurre l’ortaggio nelle tavole dei signori, grazie alla raffinata ed apprezzata cucina medicea.

Insomma, quello della carota è un successo senza tempo. E’ la storia di un ortaggio, solo all’apparenza povero, che è riuscito a conquistare un ruolo di primo piano nelle diverse tavole, dalle più tradizionali a quelle più moderne all’insegna dei finger food. Attualmente ci sono ben 5 varietà di carote: arancione (ricca di vitamina A), violacea (con tanti polifenoli, flavonoidi e antiossidanti), gialla (con luteina) e, infine, quella bianco-rossa, che non ha particolari proprietà nutritive.

carote
(Getty Images)

Insomma ti abbiamo svelato tutti i segreti per ricette semplici e veloci, capaci di esaltare al meglio il gusto della carota. Non rinunciare alle proprietà benefiche di questo incredibile ortaggio, peraltro sempre disponibile e a prezzi contenuti.