A Bolzano sfiorata una tragedia senza precedenti: i danni economici sono ingenti

Quanto accaduto nella notte a Bolzano è purtroppo un danno davvero molto grande e che purtroppo sarà molto arduo da riparare.

neve e sole
la neve (Pexels)

Con l’inizio della pandemia ogni singolo settore è andato, chi più e chi meno, in contro ad una crisi che purtroppo attanaglia non poco il popolo italiano che solo ora sta iniziando a cercare di riprendersi.

Se poi alla crisi sanitaria ed a quella economica si aggiungono anche i disastri naturali possiamo dire che oggettivamente il 2021 non è iniziato proprio nel migliore dei modi, almeno per il proprietario di questo albergo ed i suoi dipendenti e famiglia.

Quanto accaduto fa infatti riferimento al territorio di Bolzano, dove a causa della pandemia il turismo è stato bloccato completamente con i DPCM natalizi e le entrate sono state davvero pochissime. Se poi si aggiunge anche questo.

Una frana si abbatte nel territorio di Bolzano: gli ultimi aggiornamenti

frana
frana from web source

Una frana di sassi e terra si è purtroppo abbattuta sul territorio di Bolzano. In modo specifico è stato colpito l’albergo “Eberle” il quale proprio in questo periodo era fortunatamente chiuso a causa dei provvedimenti anti-covid in Alto Adige.

L’albergo si trova alle pendici del Monte Tondo, più dettagliatamente ad una ottantina di metri sopra la città, nei pressi delle famose passeggiate di Sant’Osvaldo. Un territorio, questo, sempre stato ricco di turismo e vitalità.

Secondo il direttore dell’ufficio geologico della provincia di Bolzano, Volkmar Mair, subito sopraggiunto sul luogo appena messo in sicurezza, “la causa del crollo sarebbe il mix di forti precipitazioni e gelo dei giorni scorsi”.

Una tragedia che si apprestava a mietere molteplici vittime se non fosse stato per le chiusure, anche se da un punto di vista economico si tratta di un danno davvero molto ingente. Il tutto a causa di circa 2000-3000 metri cubi di roccia che si sono abbattuti velocemente sulla struttura. Per quanto riguarda una ipotetica ed eventuale ricostruzione dell’albergo, il geologo ha detto che servirà un’attenta analisi della situazione.

La frana sul territorio scatena l’opinione pubblica: parola alle istituzioni

inverno neve
territorio innevato from (Pexels)

Il proprietario dell’albergo, Stefan Zisser, per fortuna salvo, ha raccontato di aver udito un forte rumore, un boato senza precedenti nonché uno scossone, come se fosse quello di un forte terremoto.

Fortunatamente infatti tutti i presenti nella struttura si trovavano in un’altra zona dell’immobile. La frana si è infatti abbattuta su di una ala che invece ospitava sale e congressi ed anche alcune stanze, fortunatamente senza alcuna persona all’interno viste le norme anti-covid.

La sala congressi e convegni la quale è andata completamente distrutta travolta dalla frana, avrebbe potuto ospitare anche più di settanta persone solamente all’interno di essa senza contare le zone limitrofe dell’albergo.

Non sono mancati nemmeno commenti dalle istituzioni. Il vicesindaco Luis Walcher ha infatti riportato alla memoria collettiva la storia ultra centenaria delle passeggiate di Sant’Osvaldo e dell’albergo.

Le passeggiate – ha ricordato il vicesindaco – erano chiuse da un mese a causa di altre frane, che si sono abbattute nel vicino bosco a novembre. E sono stato criticato per questo provvedimento. Oggi possiamo dire per fortuna che le passeggiate erano chiuse“.

Il governatore Arno Kompatscher dopo un sopralluogo sul luogo dell’accaduto ha poi dichiarato che sarebbe potuta essere una strage di grande impatto. Kompatscher ha poi anche evidenziato che l’albergo è stato eretto prima che il pendio fosse stato dichiarato zona rossa per rischio geologico e perciò la struttura era completamente in regola. L’assessore alla protezione civile Arnold Schuler ha invece parlato di “un vero miracolo“.

Purtroppo però i danni di tipo economico sono davvero molto ingenti e sarà molto difficile riprendersi da un danno di questo calibro. Per Stefan Zisser il 2021 è iniziato davvero nel peggiore dei modi.

ghiaccio di neve
neve from Pixabay

Seguiranno aggiornamenti sulla vicenda e gli ulteriori sviluppi.