Come salvare la fondue, la tipica ricetta calda a base di formaggio

La fondue è un piatto che richiama l’inverno e la compagnia. Come fare se il risultato finale non ci soddisfa? Ecco alcuni trucchi

fonduta consigli
adobestock

Chi è stato in vacanza d’inverno sulle Alpi svizzere, quelle francesi p in Valle d’Aosta la conosce già. Gli altri invece possono imparare ad amarla, perché la fondue (che in Italia diventa fonduta) è fantastica nelle giornate fredde. Ma come possono sistemarla quando il risultato non è quello che volevamo? Colme possiamo salvare la fonduta e non rovinare il nostro sforzo?
Andiamo con ordine: la vera fondue è a base di formaggio, gruyére per gli svizzeri e fontina per noi italiani, con l’aggiunta di vino bianco, kirsch, fecola di mais e aglio più il pane casareccio. Si prepara nell’apposito pentolino e poi dobbiamo tenerla in caldo a tavola montando il fornelletto da accendere sotto che la rende caratteristica, come la bagna cauda. E lì intingeremo il pane casereccio, al naturale oppure leggermente tostato.
Ma la fondue deve avere la giusta consistenza per essere buona. E allora vediamo quali sono i trucchi per sistemarla in corsa se il risultato finale sia alla vista che al gusto non è quello che pensavamo di ottenere.

Quando la fonduta è troppo liquida, potete aggiungere un altro po’ di fecola al vino o al kirsch e mescolarla per farla sciogliere. Aumentare la temperatura sotto il pentolino, aggiungete la fecola al formaggio girando di continuo per incorporarla e lasciamo sobbollire fino a quando la fondue avrà la consistenza giusta.
Se invece al contrario la fondue, pur avendo rispettato dosi e procedimento, è troppo densa aumentate la temperatura e aggiungete un po’ di vino bianco al formaggio continuando a mescolare fino a quando diventa leggermente più liquida.
Se infine la fondue non lega, mescolate la fecola di mais con un po’ di vino bianco e un po’ di succo di limone. Rimettete la fondue sul fornello e incorporate il vino al formaggio girando con una frusta a mano per rendere la fondue più densa.

Fondue, la vera ricetta di un piatto che vi conquisterà

Ingredienti:
700 g di gruyére o fontina
1 cucchiaino di fecola di mais
3 dl di vino bianco secco
1/2 dl di kirsch
1 spicchio d’aglio
350 g di pane casereccio
pepe nero

Preparazione
Togliete la crosta al formaggio e tagliatelo a fettine molto sottili. In alternativa potete anche grattugiarlo con i fori grossi della grattugia e tenetelo da parte Spellate lo spicchio d’aglio e sfregatelo sul fondo e sulle pareti del pentolino per la fondue.
Poi versate il vino nel pentolino, unite subito il formaggio e cuocete a fiamma molto bassa fino a quando il formaggio sarà completamente sciolto e avrà creato una cremina fluida insieme al vino.
A parte diluite la fecola nel kirsch, poi versate questo composto nel pentolino e mescolate per amalgamare senza creare grumi. Quando la fondue ha una consistenza cremosa spostate il pentolino sul fornelletto mettendolo al centro della tavola. Terminate con un’abbondante macinata di pepe e servite insieme al pane tagliato a dadini da bagnare nella fondue con le forchettine da fondue.