L’ex Premier inaspettatamente tuona: “Non vedo qualcuno che possa fare meglio di Conte”

Dichiarazioni molto forti ma anche molto sentite per quanto riguarda il Governo a guida di Giuseppe Conte. Vediamo chi lo ha detto.

giuseppe conte from gettyimages

Un uomo che di certo non è stato esente dalle critiche politiche e da quelle della stessa sua popolazione. Nonostante tutto però Giuseppe Conte è andato avanti per la propria strada senza mai voltarsi indietro.

Non si aspettava di essere di certo il Presidente del Consiglio dei Ministri che avrebbe dovuto gestire la pandemia Covid e portare avanti il paese contro un nemico invisibile ma potenzialmente letale.

Molteplici sono state le misure messe in atto dal Governo a guida di Giuseppe Conte sin dalla prima fase di lockdown. Ormai sono diventati di uso comune la conoscenza dei DPCM, tra cui l’ultimo sul Natale.

Nonostante tutto però su di lui sono sempre fioccate molteplici critiche e polemiche, sia sul suo operato che su quello del Governo tutto. Oggi però qualcuno è giunto in suo soccorso esprimendosi in suo favore.

Vediamo chi.

Dichiarazioni inaspettate sul Governo che guida l’Italia contro la pandemia

Conte valuta il lockdown leggero per l'Italia (Getty Images)
Conte valuta il lockdown leggero per l’Italia. Le polemiche continuano su di lui (Getty Images)

Ai microfoni di Studio 24 (Rainews 24) si è infatti espresso in favore del Governo l’ex Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Monti.

Colui che divenne famoso come il Presidente del Governo Tecnico ha infatti rilasciato una intervista riportata su Rainews 24 dove ha dichiarato di vere molto negativamente una crisi di governo.

Questa è stata infatti una prima possibile risposta a tutti coloro che in questo periodo spingono verso la crisi di Governo per poter fare un “ipotetico rimpasto” o per andare nuovamente alle elezioni.

“Io sinceramente – dichiara l’ex Presidente del Consiglio dei Ministri – non vedo la possibilità in questo momento di porre fine alle attività del Governo e fare un processo elettorale”. Per poi aggiungere, sempre ai microfoni della Rai, di non vedere “in giro né tra i politici né tra i tecnici qualcuno che possa fare sicuramente molto meglio ciò che Conte sta facendo”.

Secondo le parole rilasciate da Mario Monti occorrerebbe “un maggiore dialogo per associare di più le forze di maggioranza ma anche le forze dell’opposizione”. Sempre secondo lui sarebbe necessario “intensificare il rapporto verso una specie di responsabilità e unità nazionale”.

“Non so cosa ci sia nella testa di Conte” dichiara Mario Monti

Giuseppe Conte fase 4
Giuseppe Conte alle prese con i propri pensieri e la lettura  (Instagram)

L’ex premier italiano Mario Monti ha poi rilasciato ulteriori importanti dichiarazioni a Rainews, dicendo: “Non so cosa ci sa nella testa di Giuseppe Conte”.

Nel mio caso, considerati tutti i sacrifici che avevo chiesto agli italiani, votati da tutti i partiti, che hanno permesso all’Italia di non fallire io avrei sofferto se l’Italia fosse andata in direzione contrapposta”.

In aggiunta a quanto dichiarato fino ad ora, l’ex Presidente del Consiglio dei Ministri ha poi dichiarato ai microfoni dell’emittente che, nonostante lui avesse il seggio assicurato in Senato, ha lo stesso intrapreso una decisione dura.

Ha optato infatti, secondo quanto da lui riferito, per la guida di un movimento che con il 10% ha impedito ci fosse già nel 2013 una maggioranza sostanzialmente sovranista e populista.Ci siamo risparmiati 5 anni di questo” precisa.

“È un sacrificio che rifarei – dichiara Mario Monti – non so cosa abbia in testa Conte ma mi sembra non abbia solo l’equipaggiamento del bravo avvocato“.

Queste sono state le ultime parole con cui l’ex Primo Ministro del Governo Tecnico, Mario Monti ha commentato l’eventualità di una lista Giuseppe Conte alle prossime elezioni.

Il Premier Conte potrebbe valutare un secondo lockdown (Getty Images)
Il Premier Conte potrebbe valutare un secondo lockdown (Getty Images)

Seguiranno ulteriori aggiornamenti circa tutta la vicenda.