Herpes labiale: cos’è, cause, sintomi, diagnosi, prevenzione e cure

L’herpes labiale è una malattia infettiva causata da un virus. Scopriamo cos’è, cause, sintomi, diagnosi, prevenzione e cure.

herpes labiale
Adobe Stock

L’herpes labiale conosciuto anche come febbre delle labbra è una malattia infettiva causata da un virus, l’herpes simplex tipo 1 che appartiene agli herpes virus. Il tipo 2 invece provoca in genere l’herpes genitale.

Si tratta di una patologia molto diffusa che secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità colpisce circa 3,7 miliardi di persone al mondo sotto i 50 anni (i dati si riferiscono al 2012).

Una volta che entra nell’organismo il virus può rimanere anche inattivo per anni e poi appena le difese immunitarie calano o se si soffre di stress si riattiva dando luogo ad una recidiva. Ecco perché queste infezioni si ripresentano periodicamente. Scopriamo tutto su l’herpes labiale: cause, sintomi, prevenzione e cure.

Cause e sintomi dell’herpes labiale

herpes labiale
Adobe Stock

L’herpes labiale è una patologia molto comune determinata da un virus, l’herpes simplex di tipo 1 o a volte ma più raro di tipo 2.

Il contagio avviene tramite saliva o contatto diretto con le persone infette formando delle vescicole sulla bocca in particolare ma può manifestarsi anche su naso, palato e guance. Il processo riparativo, dopo la comparsa delle lesioni, impiega in genere dai 7 ai 10 giorni, formando delle croste.

La prima infezione, si verifica in genere nella prima infanzia e può rimanere asintomatica anche se il virus resta in forma latente nel corpo per tutta la vita. Quando poi le difese immunitarie calano o in periodi particolarmente stressanti si può riattivare.

Tra i principali sintomi dell’herpes labiale, si legge sul sito dell’Istituto superiore di sanità, ci sono:

  • vescicole rosse, ripiene di liquido limpido
  • dolore e bruciore nelle zone in cui sono presenti le vescicole
  • prurito e momentanea perdita della sensibilità al tatto”

Quando le vescicole scoppiano espongono la pelle ad altri rischi d’infezioni. Quando poi le crosticine si staccano fanno sanguinare la pelle fino a che la cute non si rinnova.

Le fasi dell’infezione, si legge sul sito dell’Iss, sono:

  • fase prodromica, ovvero quella che precede la comparsa dei disturbi), in cui il virus inizia a replicarsi nella pelle, in particolare sul labbro, dando una sensazione localizzata di tensione, formicolio e pulsazione. 
  • fase infiammatoria, sulla zona delle labbra colpita dall’herpes compaiono minuscole macchie rosse che, via via, si ingrandiscono riempiendosi di un liquido giallo traslucido fino a formare delle piccole vescicole disposte a grappolo lungo il bordo esterno delle labbra. 
  • fase ulcerosa, le vescicole tendono a scoppiare scoprendo la pelle sottostante e rilasciando il liquido (estremamente infettivo) al loro interno. Compare il dolore. 
  • formazione della crosta, sopra l’ulcera scoperta si forma una sottile pellicola che poi si indurisce a formare una crosta. 

Dopo la comparsa dell’herpes possono esserci disturbi simili all’influenza, si legge ancora nel sito dell’Iss, come:

  • “febbre
  • gengive dolorose
  • dolori muscolari
  • mal di testa
  • gola infiammata
  • malessere generale
  • linfonodi ingrossati”

Diagnosi, prevenzione e cure dell’herpes labiale

herpes labiale
Foto di Darko Stojanovic da Pixabay

In genere un medico riesce a dare la diagnosi semplicemente osservando la parte interessata. Ma per avere la certezza che si tratti del virus herpes simplex di tipo 1 si analizza il materiale biologico prelevato dalle lesioni.

La prevenzione di questa patologia si può fare solo osservando le norme igieniche di base. Nel caso un familiare sia affetto bisognerà evitare il contatto mentre sono presenti le vescicole. Inoltre, è bene evitare di condividere utensili, asciugamani, posate e oggetti personali. Tenere sempre le mani pulite è un altra buon abitudine.

Non esistono delle cure che eliminano completamente la malattia e soprattutto che debellino il virus dal corpo. Il medico potrà prescrivere degli antivirali per uso locale in forma di creme. Anche se nemmeno queste cambiano di molto il decorso della malattia.

Scopri alcuni rimedi naturali per combattere l’herpes labiale.

Per ulteriori informazioni è bene consultare il sito dell’Istituto superiore di sanità.

(Fonte: Istituto superiore di sanità)