Come pulire stampi dei dolci? Trucchi veloci e infallibili

pulire stampi dolci
Foto:Adobe Stock

Quante volte vi siete chiesti come pulire gli stampi dei dolci? Non è poi così difficile, basta seguire qualche piccolo trucchetto.

pulire stampi dolci
Foto:Adobe Stock

Tantissime persone si cimentano nella preparazione di diverse ricette dolci e salate, infatti in cucina spesso si trascorrono diverse ore della giornata. I dessert come muffin, cupcake, ciambelle, torte, crostate e non solo anche torte salate e rustici, ma questo richiede l’utilizzo di stampi sia in silicone che non.

Ma la pulizia accurata di questi stampi è fondamentale per evitare incrostazioni ed eventuali contaminazioni tra diversi alimenti.

Quindi è necessario pulire in profondità, bastano pochi e semplici gesti che aiutano a pulire in profondità.

Come pulire gli stampi: trucchi infallibili

ricette
Foto: Adobe Stock

In cucina sono indispensabili tanti utensili e non solo anche stampi e teglie da forno. Ma come si possono pulire velocemente e senza rovinare gli stampi in silicone, alluminio e antiaderenti? In questo ultimo caso si deve evitare che si possano graffiare e quindi perderanno la loro efficacia.

Bisogna porre attenzione agli stampi che hanno scalanature perchè se non vengono pulite bene si rischia che rimangano residui di impasto. Sicuramente chi ha la passione di cucinare e preparare dessert avrà a disposizione diversi stampi quindi sarà necessario capire come pulire bene e in pochissimo tempo.

-Stampi in silicone: in particolar modo quelli che hanno le scalanature è necessario porre la giusta attenzione. Infatti bisogna evitare che possano rimanere residui di impasto, ecco come pulire. Dopo aver tolto l’impasto pulite con la carta assorbente e rimuovete i residui. Immergeteli in una bacinella con acqua calda e detersivo per stoviglie, lasciate in ammollo per 15- 20 minuti.

Poi lavate e asciugate bene, evitate detergenti aggressivi che possono rovinare il materiale e non solo dovete sempre sciacquare bene per evitare che possano rimanere residui di detersivi. Non utilizzare oggetti appuntiti o spugne abrasive perchè potete rovinare il materiale. Adesso si che potete riporli nel mobile, magari se notate delle goccioline di acqua o al tatto vi sembrerà ancora umido potete lasciarlo un pò nel colapiatti e poi lo riponete al suo posto.

Ricordate che gli stampi in silicone non dovete conservarli vicino a fonti di calore.

-Stampi e teglie in alluminio: rimuovete eventuali residui, poi immergete in acqua calda, unite il bicarbonato di sodio. Dopo circa 15 minuti, strofinate con una spugna nn abrasiva senza tralasciare eventuali angoli e scanalature. Non lavate mai questi stampi in lavastovoglie e con spugne abrasive perchè possono graffiarsi. Ci sono diversi oggetti oltre alle teglie in alluminio che non vanno mai lavate in lavastoviglie.

-Stampi antiaderenti: sono molto utilizzati in quanto sono facili da lavare e maneggiare. Inoltre hanno un vantaggio che non assorbono gli odori, si lavano subito. Basta utilizzare una spugna morbida e mettete su il detersivo per stoviglie.

Ecco con i nostri trucchi riuscirete a pulire subito e in poco tempo gli stampi.