Per stare meglio basterebbe mangiare la zucca: ecco 3 motivi che ti spingeranno a farlo

Mangiare la zucca fa bene alla salute. Scopri i motivi principali per cui dovresti inserirla nella tua alimentazione.

zucca
zucca – Fonte: Adobe Stock

Amanti della zucca a rapporto. Oltre ad essere un alimento tipico della stagione autunnale nonché uno dei cibi più amati e confortevoli che ci siano, la zucca rappresenta infatti uno dei capisaldi dell’alimentazione sana e volta al benessere.

Ricca di gusta e ottima per rendere più colorate e allegre le pietanze, la zucca vanta infatti tutta una serie di qualità che la rendono la scelta ideale. Scopriamo quindi perché mangiarla aiuta a stare meglio e quai sono le qualità da preferire.

Zucca: i tre motivi principali per cui mangiarla fa bene

zucca – Fonte: Istock photo

I consumatori abituali di zucca si saranno sicuramente già accorti di come mangiarla sia un buon modo per mantenersi in forma e in salute. Ricca di sali minerali e di vitamine, la zucca vanta infatti tutta una serie di proprietà benefiche che ne fanno un alimento chiave per la sana alimentazione. Con poche calorie riesce infatti a donare sapore e allegria ad ogni piatto, mostrandosi un ingrediente jolly ed inseribile sia in preparazioni salate che dolci.

Insomma, la zucca è un alimento indubbiamente ricco di qualità e tra queste ce ne sono anche di utilissime per la salute. Scopriamo insieme le più importanti.

Combatte l’infiammazione. Come molti ormai sanno l’infiammazione dell’organismo è causata da diversi fattori tra i quali rientra anche l’alimentazione. Trattandosi di una condizione sfavorevole per la salute è bene contrastarla in tutti i modi. E la zucca, grazie ai carotenoidi che contiene, rientra tra questi. È infatti un alimento disinfiammante e pertanto in grado di dare benessere all’organismo.

Aiuta a perdere peso. La zucca ha poche calorie ed è ricca di fibre. Ottima per mantenere la linea, si rivela anche un alimento indispensabile a chi desidera perdere peso. Mangiarla aiuta infatti ad eliminare i liquidi in eccesso e a disintossicarsi. E tutto offrendo un’azione rinvigorente al metabolismo.

È semplice da digerire. Un altro fattore importante che rende la zucca uno degi alimenti da prediligere è il suo essere digeribile. Ciò dipende dal contenuto di fibre che stimolano sia la digestione che l’assorbimento dei vari nutrienti.

Ovviamente la zucca ha anche altre proprietà, tra le tante, alcune delle più importanti sono:

  • Rafforza il sistema immunitario
  • Dona energia
  • Fa bene alla vista
  • È un anti age
  • Fa bene alla pelle
  • È amica dell’intestino
  • Aiuta a contrastare la pressione alta
  • Contrasta l’acidità di stomaco
  • Aiuta a dormire meglio
  • Combatte la fame nervosa
  • È depurativa
  • Fa bene al cuore
  • Aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo
  • Fa bene a prostata e vie urinarie

Di zucche ovviamente ne esistono diverse e si può scegliere quale consumare in base a come si desidera cucinarla e, ovviamente, seguendo il gusto personale. Tra quelle ritenute più sane vanno ricordate l’Hokkaido e la Delica, entrambe di origine giapponese.

Come mangiare la zucca

zucca delica
zucca delica – Fonte: Adobe Stock

Come già detto, la zucca è davvero duttile, motivo per cui può essere mangiata in ogni momento della giornata. Qualche esempio?

Colazione:

  • Frullato di zucca con pane integrale con avocado
  • Ciambella alla zucca e latte di soia senza zucchero
  • Caffè con una fetta di pane integrale, yogurt greco e confettura di zucca

Pranzo e cena:

  • Riso Venere con zucca, tofu e gamberetti
  • Insalata di pollo con zucca croccante
  • Secondo proteico con purè di zucca
  • Quinoa con zucca e pollo
  • Riso con crema di zucca e taleggio

Spuntini:

  • Mini muffin alla zucca e yogurt greco
  • Chips di zucca ed un quadratino di formaggio
  • Frullato proteico con zucca
Zucca: rafforza le difese immunitarie e regalati 3 ricette sane!
Zucca: rafforza le difese immunitarie e regalati 3 ricette sane! (chedonna.it)

Attenzione: come ogni alimento, anche la zucca può avere delle controindicazioni.
Il suo consumo è da evitare in caso di allergia conclamata o di assunzione di litio.
I semi, infine, sono altamente calorici. Motivo per cui vanno consumati sempre con moderazione.