Cosa mangiare a cena per arrivare in forma a Natale: consigli utili

Arrivare in forma a Natale è il sogno di tutte le donne. Ecco alcuni consigli utili su cosa è più opportuno mangiare a cena per perdere peso.

cosa mangiare a cena per arrivare in forma a natale
Adobe Stock

Parlare di dieta e Natale, anche se può sembrare un ossimoro, è invece possibile. Non tanto occorrerà stare a dieta nei veri e propri giorni di festa quanto sarà utile osservare una serie di regole prima delle festività.

Per questo è importante fin da ora adottare alcuni stratagemmi per arrivare in forma a Natale così da poterci concedere poi durante le festività anche qualche piccolo peccato di gola.

A tal proposito, dopo avervi spiegato come stimolare il metabolismo in vista del Natale, vogliamo rivelarvi quello che è bene mangiare a cena per arrivare in forma a quella che viene considerata la festa più magica dell’anno.

Le buone abitudini da seguire a cena per arrivare in forma a Natale

cena per arrivare in forma a natale
(Adobestock photo)

La cena è uno dei tre pasti considerati principali, dopo la colazione e il pranzo, ma è anche quello in cui si corre il rischio maggiore di ingrassare. Questo perché quello che consumiamo al mattino e a pranzo abbiamo la possibilità di smaltirlo nel corso della giornata.

Quando invece andiamo a dormire le calorie sono più difficili da bruciare e quello che può essere benzina al mattino rischia di diventare grasso alla sera. Semplicemente perché il nostro metabolismo a fine giornata tende a rallentare e la glicemia ad aumentare più velocemente.

Tenendo a mente che sono fondamentali anche i due spuntini a metà mattina e soprattutto a metà pomeriggio per non arrivare affamati all’appuntamento con la cena vediamo quali sono le regole per una cena sana e cosa mangiare per perdere peso in vista del Natale.

Le festività natalizie sono alle porte e i chili sulla bilancia rischiano di aumentare considerevolmente in questo periodo ecco perché dobbiamo tenere a mente alcuni accorgimenti.

Innanzitutto regoliamoci sulle porzioni. Secondo la moderna scienza dell’alimentazione le calorie vanno distribuite nell’arco della giornata in cinque pasti, all’incirca in queste proporzioni: il 25% a colazione, il 5% a metà mattina, il 35% a pranzo, il 5% a metà pomeriggio e il 30% a cena.

Quindi a cena è bene non consumare più di tale quantità per non accumulare grassi. Spazio quindi a cene leggere e con alimenti sani che vanno comunque a ricoprire un terzo del fabbisogno calorico giornaliero.

Ricordiamo inoltre di consumare la cena almeno 2 o 3 ore prima di coricarsi così da digerire per evitare il classico reflusso gastro-esofageo e svegliarsi al mattino già con la pancia gonfia. Qui vi avevamo dato alcuni consigli per sgonfiare la pancia. 

Naturalmente, manco a dirlo, sono da evitare tutti quei cibi grassi come il burro, i soffritti e fritti, la panna, gli insaccati, i dolci, i formaggi grassi e i condimenti pesanti.

No anche all’alcol. Un bicchiere di vino va bene ma senza esagerare, perché anch’esso è fonte di calorie. Inoltre, non aiuta a dormire bene. Contrariamente a quanto si possa pensare infatti l’alcol non favorisce un sonno riposante. E dormire bene significa un sonno di almeno 8 ore a notte, questo aiuta nella perdita di peso quando si segue una dieta.

Ecco cosa mangiare a cena per dimagrire in vista del Natale

cosa mangiare a cena per arrivare in forma a Natale
Adobe Stock

Cosa dobbiamo mangiare allora a cena per dimagrire e arrivare in forma a Natale?

Non abbondiamo con i carboidrati meglio le fibre, ma senza esagerare perché potrebbero essere la causa del gonfiore addominale. In questo senso sono da preferire quindi le verdure cotte a quelle crude. Assolutamente da evitare i dolci alla sera.

Una cena perfetta dovrebbe prevedere una piccola quota di carboidrati come riso o pasta integrali, o una fetta di pane. Vanno bene anche le patate. In alternativa ci sono i legumi che però se vengono associati alla pasta o al pane diventano un piatto unico quindi a quel punto niente secondo.

Poi potremo aggiungere una porzione di proteine magre come pesce o carni bianche, quali pollo e tacchino. A cui possiamo accompagnare una porzione di verdure cotte che vanno a stimolare la bile evitando che i grassi rallentino la digestione.

Per condire potremo usare un cucchiaio di olio extra vergine di oliva che rappresenta la parte dei grassi della nostra cena. 

Naturalmente questi consigli, oltre che per arrivare in forma al periodo delle festività, potremo seguirli tutto l’anno.