Sgonfiare la pancia: i trucchi per avere un addome tonico e piatto

0
77

Il gonfiore addominale affligge molte donne e uomini. Ecco alcuni trucchi per sgonfiare la pancia e avere un addome tonico e piatto.

sgonfiare pancia trucchi per addome piatto e tonico
Addome piatto (Foto di Karolina Grabowska da Pexels)

Il gonfiore addominale è un disturbo molto comune che affligge molte donne ma anche tantissimi uomini di qualsiasi età. Le cause possono essere svariate.

Non sempre è legato a un problema di sovrappeso ma può essere la spia di una gran quantità di gas intestinale o di una patologia dell’apparato gastrointestinale.

Esistono però alcuni accorgimenti per sgonfiare la pancia. Scopriamo quali sono i trucchi per avere un addome piatto e tonico.

Ecco i trucchi per sgonfiare la pancia e avere un addome piatto e tonico

La pancia gonfia è un problema che affligge almeno il 10% della popolazione e spesso può dipendere da abitudini alimentari sbagliate.

Appurato che non vi siano altre problematiche di salute dietro a un addome gonfio ci sono alcune strategie da adottare per avere un addome piatto e tonico.

Vediamo alcuni consigli per sgonfiare la pancia.

1) Mangiare lentamente e masticare bene. La prima regola per una corretta digestione e per non incamerare troppa aria mentre si mangia è quella di non consumare i pasti in maniera frettolosa e rapida. Mangiare piano infatti implica una masticazione più lunga degli alimenti. Questo impedirà il formarsi di fastidiosi gas intestinali che provocano il gonfiore. Inoltre, mangiando lentamente ci sentiremo più sazi. Ciò accade perché occorrono circa 20 minuti allo stomaco per far arrivare il segnale che è pieno al cervello.

2) Evitare di mangiare la frutta a fine pasto. Seppur sia un alimento importantissimo per il benessere del nostro organismo è consigliato consumarla fuori pasto. Se mangiata subito dopo pranzo o dopocena infatti rischiamo di digerirla molto più lentamente. Questo provocherà la fermentazione degli altri cibi favorendo quindi il gonfiore addominale. La regola è quindi  consumarla a distanza di circa due ore dai pasti principali.

3) Non saltare i pasti. Spesso presi dalla fretta saltiamo il pranzo e poi ci ritroviamo ad abbuffarci a cena, prima di andare a letto. Niente di più errato. In questo modo il nostro organismo oltre che subire un stress perché privato degli elementi nutritivi necessari, necessiterà di più cibo al pasto successivo. Vale la regola del mangiare poco e spesso. Consumando 5 pasti al giorno si ovvierà a questo problema, intervallando i pasti principali con dei piccoli spuntini leggeri. 

4) Coricarsi subito dopo i pasti. Una tentazione molto frequente, specie dopo un pasto abbondante è quella di sdraiarsi per riposare. Niente di più errato. Questa cattiva abitudine infatti rallenta la digestione provocando il gonfiore. Meglio attendere qualche ora prima di stendersi.

5) Fare attenzione a come si combinano i cibi. Un binomio a cui difficilmente rinunciamo ma che provoca gonfiore è il classico latte e caffè. Anche i carboidrati non andrebbero consumati con la carne. Un utile accorgimento invece può essere consumare un piatto d’insalata prima dei pasti principali. Questa abitudine ci consentirà di sentirci sazi prima e a favorire la digestione.

6) Assumere dei probiotici. Naturalmente presenti nel nostro intestino a causa di stress e cattive abitudini tendono a diminuire. Essi sono invece molto importanti in quanto aiutano a rinforzare la flora batterica intestinale difendendoci dalle aggressioni esterne. In questo senso si possono assumere cibi che aiutano come lo yogurt o gli integratori alimentari.

7) Assumere le fibre. Ideali per chi soffre di stitichezza, le fibre aiutano nel processo di transito intestinale. Assumere costantemente cereali integrali, verdure cotte e crude e frutta aiuterà ad avere una regolarità intestinale e quindi un addome più sgonfio. Scopri quali frutti aiutano a dimagrire.

8) Evitare di bere bibite gassate e masticare chewing gum. Queste due abitudini infatti fanno sì che incameriamo una gran quantità di aria facendo gonfiare inevitabilmente il nostro addome.

9) Bere una tisana sgonfia pancia. Ad esempio in questo caso sono ottimi i semi di finocchio. Dalle proprietà digestive e depurative, infatti, queste sostanze contribuiranno ad eliminare flatulenza e gonfiore addominale.

10) Fare sport. Muoversi fa bene e aiuta a dimagrire in generale. Una vita sedentaria contribuirà invece ad avere una pancia gonfia. Eseguendo 20-30 minuti di attività fisica al giorno il nostro organismo ne gioverà e la nostra pancia anche. Scopri l’esercizio del vacuum addominale.