Il successo made in Italy del brand Moon Boot

I Moon Boot non sono gli unici doposcì esistenti al mondo. Eppure, è dal 1970, anno in cui Giancarlo Zanatta ha fondato l’azienda, che le vendite dei cosiddetti stivali lunari non smettono di stupire. Quando si parla di inverno, di neve o di montagna, è quasi immediato pensare ai Moon Boot, i doposcì più caldi e di tendenza.

Difatti, non c’è bisogno di andare alla ricerca di chissà quali ragioni per comprendere il successo dell’azienda italiana: basta notare come sia riuscita a differenziare il suo prodotto da altri migliaia di modelli. Caldi, comodi e sempre alla moda, i Moon Boot sono diventati il punto di riferimento delle calzature invernali, specie per coloro che, per combattere il freddo, non vogliono rinunciare al proprio stile.

Moon Boot: La soluzione di tendenza per affrontare l’inverno

Gli stivali lunari, con il loro design inconfondibile, sono da ormai 50 anni l’icona per eccellenza della moda invernale. Il successo dell’azienda italiana, infatti, è da ricercarsi nella sua capacità di unire bellezza ed efficacia in un paio di scarpe che, ad oggi, non si prestano più solamente ai weekend in montagna.

Grazie alla loro estetica vincente, i Moon Boot si adattano perfettamente a qualsiasi look, diventando così i compagni ideali anche nelle piccole e grandi città. In questi casi, invece di fare affidamento alla versione classica, è possibile scegliere tra i modelli della linea Urban, realizzata proprio con questo intento.

Si tratta di Moon Boot dal carattere metropolitano, sia alti che bassi, scamosciati o pelosi, e con dettagli e applicazioni originali. Insomma, per chi vuole donare un tocco di raffinatezza in più al proprio outfit, senza rinunciare alla comodità e al calore tipici di Moon Boot, la linea Urban è la soluzione migliore.

Moon Boot e outfit metropolitano

A dirsi potrebbe sembrare semplice, ma come fare ad indossare in città un paio di Moon Boot senza che quest’ultimo risulti troppo evidente? Vediamo subito qualche consiglio e suggerimento. Come prima cosa, nel momento in cui si indossano i Moon Boot, è importante evidenziare i lineamenti della gamba.

In altre parole, è opportuno prediligere pantaloni o leggings attillati, che creino un certo contrasto con le notevoli dimensioni degli stivali. Allo stesso tempo, però, i Moon Boot si abbinano molto bene anche con i collant. Senza dilungarci eccessivamente, quando si portano questi stivali è meglio evitare di indossare capi larghi, specie dalla vita in giù.

Per quanto riguarda il vestiario della parte superiore, invece, si ha maggior libertà di scelta: cardigan, pellicce, abiti di lana o felponi. Insomma, l’importante è creare distacco tra lo stivale e la gamba, mentre per il resto, si tratta di un paio di scarpe che non richiede particolari attenzioni.

Questi suggerimenti torneranno molto utili al pubblico femminile, ma per quanto riguarda quello maschile? Anche i ragazzi e gli uomini hanno la possibilità di indossare i Moon Boot senza risultare fuori luogo. Come prima cosa, è opportuno scegliere lo stivale giusto tra i molteplici modelli e linee esistenti.

Successivamente, ci si dovrà concentrare su dei jeans o pantaloni aderenti, per lo stesso discorso spiegato poco fa. Infine, per donare un tocco di classe all’outfit, si potrà abbinare una camicia con un cardigan o un golf girocollo. Insomma, le possibilità sono infinite, poiché i Moon Boot si sposano con qualsiasi tipologia di abbigliamento. Questo, insieme alla tenuta della temperatura, è il motivo per cui l’azienda italiana non cessa di avere successo.