Come farti valere: le mosse fondamentali

Farsi valere non è sempre facile ma fa la differenza. Scopri come fare partendo da zero.

Donna sicura di se
Donna sicura di se – Fonte: Adobe Stock

Nella vita, uno dei particolari che può fare la differenza è quello legato alla capacità di farsi valere. Chi ci riesce, infatti, ottiene solitamente più risultati rispetto a chi, invece, tende a cercare sempre di compiacere gli altri o punta al quieto vivere.

Cambiare semplicemente atteggiamento mostrandosi improvvisamente meno disponibili, però, non è sempre la scelta giusta. La verità è che bisogna trovare un equilibrio tra le due parti, sforzandosi di essere stessi e facendolo nel modo giusto. Modi di fare e sicurezza nelle proprie capacità faranno il resto.

Come farsi valere partendo da zero

donna forte
festa della donna ecco perché si regala la mimosa l’8 marzo (Istock)

Chi sa farsi valere, di solito, non ha bisogno di imparare a farlo e di conseguenza non saprebbe spiegare come ci riesce. Probabilmente ha avuto i giusti modelli, ha goduto di una buona fiducia in se stesso e si è trovato nelle condizioni più agevoli per ottenere dei risultati.

Partire da zero è indubbiamente più difficile ma non impossibile. Per questo motivo, oggi, cercheremo di capire come fare a farsi valere a piccoli passi.

Acquisire sicurezza in se stessi. Il primo ingrediente indispensabile per farsi valere è quello di avere fiducia nelle proprie possibilità e, di conseguenza, essere sicuri di se. Solo così, infatti, si potrà risultare convincenti e ottenere risposte positive ed in linea con quanto desiderato. Ancor prima di agire sugli altri è quindi importante farlo su se stessi. In questo modo ci si muoverà in modo sempre più sicuro. E ciò porterà a raggiungere i primi risultati.

Essere consapevole dei propri diritti. Tutti noi abbiamo dei diritti che sono alla base della nostra esistenza. Esserne consapevoli significa non permettere a nessuno di calpestarli. E ciò aiuta in modo del tutto naturale a farsi valere. Se per qualsiasi ragione si è cresciuti perdonando e accettando sempre i modi di fare altrui, è importante iniziare a capire quali sono i propri diritti e fare la voce grossa ogni qual volta qualcuno cerca di eluderli.

Mettersi in luce. Spesso chi non sa farsi valere ha un problema di timidezza che gli impedisce di dire ciò che pensa o di lottare per una data opinione. Che si tratti del lavoro, delle relazioni personali o di quando si va a fare la spesa, esprimere la propria opinione (ovviamente con educazione) è importante e aiuta pian piano a far si che gli altri ci notino. Un piccolo grande passo che porta agevolmente a farsi valere.

Non temere il giudizio degli altri. Dietro ad una persona che sa farsi valere c’è la capacità di agire senza dare un eccessivo peso a giudizio degli altri. Il bisogno di piacere a tutti, di assecondare gli altri e di evitare scontri porta ad apparire deboli o privi di carattere. E, il più delle volte, spinge a non farsi neppure notare. Imparando ad essere semplicemente se stessi, evitando di temere il giudizio altrui si faranno passi avanti verso l’affermazione di se stessi e ciò aiuterà ne percorso per imparare a farsi valere.

Allenarsi. A volte può essere più semplice immaginare delle situazioni ipotetiche nelle quali ripetere ciò che andrà poi a dire nella realtà. L’esercizio genera infatti abitudine e questa si rivela utile per prendere confidenza con la capacità di dire no, di farsi avanti ed esprimere un opinione e, più semplicemente di sentirsi a proprio agio anche mentre ci si fa valere.

darsi tempo
donna rilassata – Fonte: Adobe Stock

Si tratta di mosse non sempre facili da mettere in pratica ma che con il giusto allenamento ed una buona presa di coscienza porteranno pian piano a raggiungere i risultati desiderati. Esattamente ciò che serve per andare incontro ad una vita più piacevole.