Negazionista prende a calci ambulanza: “Girate a vuoto a seminare panico”

Una donna negazionista ha preso a calci una ambulanza a Milano accusando di seminare il panico girando a vuoto. I dettagli.

rabbia e frustrazione
donna arrabbiata che urla (Fonte: Pixabay)

Come già sappiamo la situazione nella regione lombarda non è delle migliori.

In Lombardia, di cui ricordiamo le forti dichiarazioni di Zangrillo, si contano infatti ad oggi almeno 8mila contagi giornalieri da una settimana e il bilancio dei decessi è di 19mila morti dall’inizio della pandemia.

Un bilancio che di certo lascia spazio a molte preoccupazioni.

A Milano è accaduta ieri sera una vicenda per molti davvero assurda. In un clima del genere il negazionismo della pandemia ha preso molto spazio e quello di ieri ne è un esempio.

Vediamo in dettaglio cosa è accaduto.

Donna prende a calci una ambulanza ed insulta staff cooperativa: la denuncia del Presidente

Come gestire il rancore
donna arrabbiata che urla tutto il suo disappunto Fonte: Istock

Sembra infatti che il tutto sia accaduto dopo che parte dello staff di InterSos era salito nell’appartamento della persona da soccorrere dopo aver indossato le tute anti contagio.

Durante l’intervento del personale, la donna negazionista avrebbe iniziato a rivolgere insulti e accuse allo staff per poi scendere a prendere a calci e pugni l’ambulanza.

Erano lì per assistere una persona affetta da Covid ed erano con tutte le precauzioni del caso, ma non sono stati visti bene dalla donna negazionista che è poi partita all’attacco.

La “negazionista” ha preso infatti a calci proprio l’ambulanza che stava prestando soccorso a un malato di Coronavirus a Milano.

La donna si sarebbe scagliata contro i soccorritori della cooperativa sociale InterSos intervenuta presso l’abitazione del paziente, accusandoli di essere “terroristi”.

Non solo, la donna li avrebbe infatti accusati di girare con le sirene accese solo per spaventare la gente.

A tal proposito bisogna specificare che, in accordo anche con quanto disposto dal Governo, quella delle ambulanze che vanno in giro “a vuoto” è una delle tante fake news che i negazionisti diffondono a sostegno della tesi secondo cui il Coronavirus non sarebbe una malattia grave utilizzando anche bot su twitter ed altri social media.

Secondo i negazionisti infatti il covid non miete vittime, ed anzi le misure anti contagio sarebbero un complotto ordito dal governo ai danni della popolazione.

La polizia locale, prontamente arrivata sul posto, ha infine identificato la persona e l’ha bloccata insieme ai parenti del malato di Covid.

Il Presidente della cooperativa sociale InterSos ha a tal riguardo annunciato la volontà di querelare l’aggreditrice per tentare di frenare “l’avanzata” dei negazionisti.

bambinio suicida a 11 anni
macchina polizia – Fonte: Adobe Stock

Seguiranno aggiornamenti sulla vicenda.