Covid, petizione contro l’infettivologo Bassetti: la protesta dei medici

Un gruppo di medici ha lanciato una petizione per esprimere il proprio dissenso riguardo alla scelta di nominare l’infettivologo Matteo Bassetti Coordinatore Nazionale della gestione pazienti Covid.

Bassetti risponde agli attacchi della città di Genova (Instagram)
Bassetti risponde agli attacchi della città di Genova (Instagram)

Soltanto pochi giorni fa il noto infettivologo Matteo Bassetti, di istanza a Genova presso la clinica di Malattie Infettive del San Martino di cui è Direttore, ha raccontato alla stampa i ripetuti attacchi mediatici che ha subìto – e continua a subire – nel corso della pandemia. Il suo disappunto non sembra aver minimamente scalfito i detrattori che continuano ad attaccarlo su diversi fronti.

L’ultima trovata è una petizione online, lanciata attraverso il sito Change.org, da un gruppo di medici che non vede di buon occhio la scelta indicata dall’Agenas (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari) di nominare il professore Coordinatore Nazionale della gestione dei pazienti Covid.

Bassetti, medici contro l’infettivologo: lanciata petizione online

Matteo Bassetti, duro sfogo sul Secolo XIX (Instagram)
Matteo Bassetti, duro sfogo sul Secolo XIX (Instagram)

I firmatari della petizione motivano il proprio dissenso attraverso dichiarazioni inequivocabili: “Bassetti, dall’inizio di questa pandemia, ha sempre offerto analisi, punti di vista e ragionamenti fuorvianti. Comportamento inammissibile veicolato tramite affermazioni perentorie e previsioni incaute di fronte a una malattia così grave e ancora poco conosciuta”. Questo è quanto si legge sulla nota piattaforma, inoltre sono state raccolte in breve tempo 2500 firme. Numeri rilevanti che Bassetti, sul proprio profilo Facebook, commenta così:

“In un mondo di invidiosi dove i miei colleghi primeggiano – scrive – penso a Socrate che sottolineava quanto, già 2000 anni fa, il mondo fosse pieno di persone invidiose e rancorose. Oggi sono molte di più. Contente loro. Io continuo a fare quello che mi riesce meglio: il medico di tutti”, ha concluso il noto infettivologo.

Un’altra diatriba a distanza che si apre e difficilmente si chiuderà a breve: risvolti, più o meno voluti, della pandemia. Il COVID-19, anche a livello mediatico, garantisce reazioni diverse caratterizzate da altrettante conseguenze. Ulteriore spunto di riflessione attorno al periodo complesso e tutt’altro che prevedibile in cui si trova il Paese.

Pubblicato da Prof. Matteo Bassetti- Infettivologo su Mercoledì 11 novembre 2020