I cibi che fanno male al fegato

Scopri quali sono i cibi che fanno male al fegato e come mangiare per mantenerlo in salute.

donna con disegno fegato
Donna con disegno di fegato danneggiato – Fonte: iStock photo

Il fegato è uno degli organi più delicati del nostro organismo. Si occupa infatti di svolgere diverse funzioni indispensabili per la nostra salute. Tra queste ci sono la produzione di bile e la sintesi del colesterolo e dei trigliceridi. È quindi estremamente importante averne cura e svolgere una vita equilibrata e volta al suo benessere.

In tal senso, l’alimentazione svolge un ruolo molto importante per la sua salute. Oltre a scegliere ogni giorno alimenti sani, è infatti importante evitare quelli notoriamente dannosi per questo organo. E tutto al fine di mantenerlo sano, consentendogli di svolgere le sue funzioni in modo del tutto naturale.

I cibi che danneggiano il fegato

fetato
Fegato – Fonte: iStock photo

Se è vero che esistono almeno sei abitudini sbagliate che rischiano di danneggiare il fegato e che pertanto andrebbero accuratamente evitate, è anche vero che esistono alimenti che è meglio conoscere per evitarne il consumo. L’alimentazione è infatti lo strumento attraverso il quale è possibile curare e danneggiare il fegato. Motivo per cui è indispensabile evitare tutti quei cibi noti per essere pericolosi per il suo benessere. Scopriamo insieme quali sono.

Gli zuccheri. Gli alimenti industriali e ricchi di zucchero così come il semplice zucchero che usiamo per preparare dolci e addolcire il caffè sono nemici del fegato. Ciò è emerso anche da una ricerca del Bambini Gesù di Roma che, come riportato dal sito fondazioneveronesi, ha confermato che “troppo zucchero rischia di trasformarsi in veleno”, sopratutto nei più piccoli.

Le bevande zuccherate. Molti non ci fanno caso, ma quando si parla di ridurre gli zuccheri, in primo piano ci sono le bevande zuccherate. Queste, infatti, sono ricche di dolcificanti e a volte anche di coloranti, rappresentando qualcosa di potenzialmente nocivo per il fegato oltre che per l’intero organismo.

I cibi grassi. Anche gli alimenti ricchi di grassi, specie se si tratta di grassi saturi, sono da considerarsi nocivi. Nella maggior parte dei casi, infatti, possono condurre al così detto fegato grasso, un problema che negli ultimi anni sta diventando sempre più presente. E tra i responsabili ci sono proprio i grassi saturi, presenti in tantissimi alimenti confezionati e in pietanze note per essere gustose ma anche particolarmente dannose.

Carni rosse ed insaccati. Il consumo di carni rosse, di insaccati e di salumi come la mortadella o il salame è dannoso per il fegato. Per questo motivo andrebbero ridotti sensibilmente per lasciar posto a carni bianche, pesci e proteine di origine vegetale delle quali andranno però controllati sempre gli ingredienti per evitare quelle elaborate e arricchite di condimenti grassi e nocivi.

Formaggi grassi. Se mangiare formaggi non è vietato, questi andrebbero assunti con cauela, prendendo sempre in considerazione il quantitativo di grassi. Via libera quindi a formaggi freschi, magri da mangiare circa due volte a settimana. Al contrario andrebbero evitati quelli stagionati e ricchi di grassi saturi.

Oli e salse. Ovviamente anche i condimenti, essendo nella maggior parte dei casi grassi, andrebbero limitati. Tra tutti, quello da prediligere è l’olio extra vergine d’oliva, ricco di proprietà benefiche. Tutti gli altri andrebbero consumati più raramente ed in piccole quantità. Inutile dire che la tanto amata maionese è considerata nociva, a meno che non si realizzi una maionese fatta in casa e a partire da ingredienti sani e genuini.

L’alcol. Ed anche se non è esattamente un alimento, l’alcol va assolutamente inserito tra le sostanze che fanno male al fegato e che andrebbero sempre evitate. Anche il vino da cucina se consumato in eccesso può essere dannoso. Per questo motivo è sempre bene moderarsi e limitarsi ai classici due bicchieri di rosso al giorno (a meno di non avere disposizioni mediche di tipo diverso) ed evitare i super alcolici.

Evitare gli alimenti dannosi è un modo più che valido per prendersi cura del fegato e per mantenerlo in buona salute. A ciò vanno ovviamente associati uno stile di vita equilibrato, un’alimentazione sana e bilanciata ed un minimo di attività fisica. Gli ingredienti perfetti per una vita sana ed in salute.

Fonte: Fondazioneveronesi.it