Grave lutto per Romina Power: morto il cognato – Foto

Gravissimo lutto per Romina Power che, dopo aver detto addio all’amatissima sorella Taryn, annuncia la morte del cognato.

Romina Power
Romina Power (Fonte: Instagram)

Ancora un lutto per Romina Power che, su Instagram, ha annunciato la morte del cognato William, marito della sorella Taryn, scomparsa a sua volta lo scorso giugno dopo aver combattuto contro una malattia.

“Oggi voglio ricordare mio cognato, William Greendeer, che ha lasciato il corpo ieri a Viroqua, Wisconsin dove si batteva per proteggere la natura” – ha scritto Romina. “Era il papà di mia nipote, Stella. Foto Yari Power Carrisi”, ha aggiunto ancora la Power condividendo una foto del cognato. 

Romina Power, l’addio al cognato William: “Ha lasciato il corpo ieri”

Romina Power
Romina Power totalmente diversa sui social (Instagram photo)

William Greendeer, di origine pellerossa Winnebago, convolò a nozze con Tarin Power che, all’epoca, era già mamma di tre figli. Prima d’incontrare William, la sorella di Romina aveva sposato Norman Seeff a Los Angeles, più grande di lei di 15 anni con cui ebbe la prima figlia, Tai Dawn Seeff (28 dicembre 1978). Successivamente ebbe altri due figli con il musicista rock Tony Fox Sales: Anthony Tyrone Sales (4 settembre 1982) e Valentina Fox Sales (10 settembre 1983).

Nella vita di Taryn, poi, arrivò William con cui ebbe la quarta figlia, Stella Bianca Greendeer (21 aprile 1996). Romina ha covì voluto rendere omaggio al cognato con cui la sorella Taryn aveva ritrovato la serenità.

La morte di quest’ultima ha provocato un fortissimo dolore in Romina come ha raccontato lei stessa sia sui social che nell’intervista rilasciata all’amica Mara Venier all’interno di una delle ultime puntate della scorsa stagione di Domenica In.

“Oggi la leucemia si cura in molti casi ma per Taryn non c’è stato nulla da fare – aveva detto Romina -. Non dovrebbe mai morire la sorella più giovane prima di quella più anziana. Lei è sempre stata più brava di me, anche sul lato artistico. Lei era una bravissima attrice, solo che non aveva nessuna ambizione. Per lei quello che contava più di ogni cosa era essere mamma e allevare dei figli bene, avere una famiglia e stare tranquilla. Lei amava di più i lavori umili, si è laureata verso i cinquant’anni e insegnava ai bambini che avevano dei problemi”.