Gratta e vinci, dipendenti infedeli incassavano i premi

Gratta e vinci, dodici persone risultano indagate per vari reati: avrebbero incassato premi destinati ai possessori dei biglietti

Una truffa ben ideata anche se alla fine è stata scioperta dalla Guarda di Finanza. Per questo una serie di dipendenti ed ex dipendenti della società che ha in concessione i giochi per conto dello Stato, tra i qiali i ‘Gratta e vinci’ risultano indagati.

Gratta e vinci, dipendenti infedeli incassavano i premi (Twitter)

Il sospetto è che tra il 2015 e il 2019 siano riusciti ad individuare e quindi ad incassare per conto loro quattro biglietti del Gratta e vinci per un valore complessivo pari a 27 milioni di euro. Ecco perché i finanzieri hanno operato una serie di sequestri nei confronti di 12 persone. Ora risultano indagate per truffa aggravata, ricettazione, accesso abusivo ai sistemi informatici e autoriciclaggio di capitali illeciti.

In particolare due tra i biglietti trafugati sarebbero relativi al primo premio del lotto ‘Super Cash‘, per un valore di 7 milioni ciascuno (e con una probabilità di vittoria stimata in uno su 15.840.000 tagliandi). Altri due invece sono del pacchetto ‘Maxi Miliardario‘ e valgono 5 miloni di euro l’uno (probabilità di vittoria, 1 su 9.360.000 biglietti). Tra i dodici indagati, dieci sono residenti a Roma e due a Mantova. Nei loro confronti la Finanza ha eseguito sequestri preventivi di disponibilità finanziarie, beni immobili pari ad oltre 27 milioni di euro.

Gratta e vinci, le rassicurazioni della società che gestisce i concorsi

Gratta e vinci, premi milionari spariti (Twitter)

Immediata la reazione di International Game Technology e della sua controllata, Lottomatica Holding Srl che hanno sospeso i quattro dipendenti indagati nelle truffe. In una nota la società speiga di essere consapevole della gravità di questa condotta e per questo ha collaborato dal principio con le autorità competenti. Un modo per tutelare l’integrità delle attività della società e gli interessi dei suoi clienti.

Inoltre Igt sta dedicando “considerevoli risorse per valutare attentamente i fatti, anche attraverso il supporto di consulenti esterni che affiancano la Società nella propria indagine interna su quanto accaduto”.

Ma nel gioco legale, quali sono le probabilità di vincita? E chi compra i Gratta e vinci può stare quindi tranquillo? Secondo Igt sì perché da adesso aranno ulteriormente rafforzato i controlli interni per evitare altri casi di questo tipo.

Da leggere