Dieta: i 15 cibi che ti aiutano a dimagrire

Ci sono degli alimenti che, più di altri, se inseriti all’interno di un’alimentazione sana e bilanciata, aiutano a perdere peso. Scopriamo i 15 a cui non sempre si pensa e che possono essere di grande aiuto.

cibi sul tavolo
cibi sul tavolo – Fonte: Adobe Stock

Non sempre, avere dei chili da perdere, coincide con la voglia di mettersi a dieta o di sottoporsi a restrizioni caloriche che, il più delle volte, portano a sentirsi affamati e di cattivo umore.

Per fortuna, imparando a mangiare in modo sano, il più delle volte si può ovviare a regimi ristrettivi, optando invece per un’alimentazione varia, bilanciata e ricca di alimenti che più di altri hanno proprio la capacità di far perdere peso. Oggi, quindi, scopriremo 15 alimenti che andrebbero inseriti nella dieta di tutti i giorni al fine di perdere peso senza troppi pensieri.

I 15 alimenti che aiutano a perdere peso

Donan con frutta e verdure – Fonte: Istock photo

Mangiare bene è senza alcun dubbio il modo più efficace per perdere perso e mantenersi in perfetta forma, sia per quanto riguarda la linea che il benessere in generale.

Oltre a mangiare in modo bilanciato è possibile aiutarsi con alcuni cibi che hanno la particolarità di aiutare a perdere peso grazie a proprietà che agiscono in modo diverso. Spesso si tratta di alimenti semplici da recuperare e che per questo sono facilmente inseribili nell’alimentazione di tutti i giorni. Ecco quindi i 15 cibi che possono aiutare nella perdita di peso.

L’avena. L’avena è un cereale prezioso in quanto ricco di fibre e di sostanze nutritive. Usata al posto della comune farina, aiuta ad abbassare l’indice glicemico, dona energia e mantiene sazi più a lungo. Inserirla nella propria alimentazione quotidiana è quindi un buon modo per perdere peso in modo naturale e senza rinunciare al gusto. L’avena si trova infatti sotto forma di fiocchi da mangiare al mattino (nel qual caso vanno scelti quelli senza zuccheri aggiunti), di farina per realizzare pancake, pane, pizze e focacce e persino qualche torta da addolcire con la frutta. Un vero jolly che in cucina è sempre utile.

Le mele. Famose per il detto secondo cui una mela al giorno toglie il medico di torno, le mele sono ricche di fibre, hanno pochi zuccheri e saziano a lungo. Inoltre sono ottime da sgranocchiare. Perfette da sole, nell’insalata, nei contorni e per addolcire un dolce in modo naturale, si rivelano un altro jolly immancabile per un’alimentazione sana, varia e gustosa.

Il pomelo. Si tratta di un frutto sempre più in voga per il suo sapore particolare. Ricco di fibre è un antenato del pompelmo del quale racchiude molte delle proprietà brucia grassi. Riesce a saziare a lungo ed essendo un alimento che va masticato a lungo, rientra tra i cibi duri che aiutano a dimagrire.

Lo yogurt greco. Una fonte proteica in grado di bilanciare una voglia improvvisa di frutta o di qualcosa di buono è lo yogurt greco. A differenza del normale yogurt, infatti, è più proteico e tende a saziare di più. Perfetto come ingrediente per dolci e pancake può dar vita ad uno spuntino dolce con la semplice aggiunta di noci e miele. L’importante è sceglierlo senza zuccheri aggiunti.

I semi di chia. Si tratta di semini ricchi di nutrienti e che, oltre ad avere un alto potere saziante si rivelano molto utili per l’intestino. Da aggiungere allo yogurt del mattino, nelle bevande vegetali o nei dolci, aiutano a perdere peso con semplicità e tutto mentre giovano all’organismo.

Le noci di macadamia. Queste noci che negli ultimi anni stanno diventando sempre più famose. Sono una valida alternativa alla classica frutta secca. Ricche di Omega 3 e di vitamina E sono consigliate a chiunque voglia mantenersi sano ed in forma. Ovviamente si tratta di un alimento calorico e che pertanto va consumato con parsimonia. Essendo principalmente una fonte di grassi, però, ne basta davvero una manciata per saziarsi ed inserite in uno yogurt magro o mangiate in compagnia di un frutto aiutano a rendere il pasto più bilanciato.

I cetrioli. I cetrioli hanno così poche calorie che il solo masticali ne fa bruciare più di quante ne contengano. Perfetti da sgranocchiare come spezza fame, sono buonissimi nelle insalate. Tra le altre cose aiutano a combattere la ritenzione idrica, favorendo così la perdita di liquidi in eccesso e, di conseguenza, di peso.

finocchi e semi di finocchio – Fonte: Adobe Stock

I finocchi. Come i cetrioli, anche i finocchi richiedono più calorie per mangiarli di quante non ne apportino. Essendo ricchi di fibre sono anche duri da masticare rientrando così a pieno titolo tra i cibi che fanno perdere peso. Ottimi da sgranocchiare come spezza fame, si prestano bene anche per arricchire le insalate o da mangiare cotti come contorno.

L’avocado. Considerato un super cibo, l’avocado è un alimento che seppur ricco di calorie e di grassi (contiene però grassi buoni), rientra tra gli alimenti da mangiare ogni giorno seppur, ovviamente, in piccole quantità. Ottimo al mattino su una fetta di pane tostato o a dadini in insalata si può inserire come alternativa alle uova nei dolci e tutto grazie al suo sapore delicato. Inoltre, il suo potere saziante aiuterà a non sentire il bisogno di mangiare per molto tempo.

Il miele. Dolcificante naturale è considerato una valida alternativa allo zucchero. Il tutto con la capacità di addolcire maggiormente e con quantità minori di prodotto. Da usare ovviamente con parsimonia si può usare come dolcificante per qualche dolce in cui la sola frutta non basta. Quando si sceglie di mangiarlo, però, bisogna prestare attenzione e prendere solo quello di tipo biologico. Molti, infatti, tendono ad aggiungervi zucchero rendendolo di fatto meno sano e per nulla dietetico.

Gli spinaci. Resi noti dal famoso Braccio di Ferro, gli spinaci sono un vero concentrato di energia. Tra le altre cose aiutano a saziarsi in fretta e risultano particolarmente buoni da mangiare. Chi non li ama sotto forma di verdura da contorno può provarli crudi in insalata o all’interno di un’omelette a cui aggiungere un cucchiaino di parmigiano.

I funghi shitake. Di origine giapponese, questi funghi contengono pochissime calorie, sono privi di grassi e hanno un quantitativo di fibre che fa di loro un cibo altamente saziante. Il loro sapore deciso e al contempo delicato è inoltre l’ideale per mantenersi in linea senza rinunciare al gusto, inserendo tra le altre cose una variante di sapore di sicuro interesse per il palato.

L’albume d’uovo. Fonte di proteina purissima è un alimento molto usato nelle diete proteiche perché in grado di innalzare il quantitativo proteico di un pasto. Nel pancake della colazione, per arricchire i dolci di proteine o in una fritta, si rivela un alimento in grado di alleggerire il quantitativo di grassi e tutto donando sazietà a lungo.

Il tofu. Alternativa vegana all’albume è il tofu. Purché lo si acquisti semplice e senza condimenti aggiunti. Si tratta infatti di un alimento proteico perfetto sia per insalate che da mangiare alla griglia e in sostituzione della quota proteica. Inoltre si può inserire all’interno dei dolci ai quali offre un vero e proprio strato di morbidezza.

Il cioccolato fondente: Concludiamo con l’alimento sorpresa di questa incredibile lista. Il cioccolato fondente aiuta infatti a perdere peso. L’importante è che sia fondente almeno al 75% e che se ne mangi nella giusta quantità che solitamente è di circa 15 grammi se si è a dieta e di 30 se si vuole semplicemente mantenere il peso. Il suo sapore e l’aroma invitante aiuteranno a sedare la voglia di dolce e al contempo le sue proprietà gioveranno all’organismo. Ottimo nei dolci, si può mangiare a fine pasto o al mattino in aggiunta allo yogurt greco.

perdi peso senza dieta
Donna felice sulla bilancia – Fonte: Adobe Stock

Ovviamente gli alimenti che aiutano a perdere peso non sono solo questi. Basta però iniziare ad inserire alcuni tra gli elementi sopra elencati che si preferisce mangiare per dare il via ad un’alimentazione più ricca, più sana ed in grado di far perdere il peso in eccesso.

Come sempre, in caso di diversi chili da perdere, il consiglio è quello di rivolgersi ad un nutrizionista in modo da ottenere un piano alimentare su misura e da imparare le regole base per un’alimentazione sana che, insieme alla regolare attività fisica, dovrebbe diventare una costante del proprio stile di vita.

Scritto da Danila Franzone

Da leggere